menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calolzio proroga la scadenza della prima rata della Tassa Rifiuti

Causa situazione di emergenza da Covid-19, gli avvisi della Tari non arriveranno a maggio: i termini di pagamento slittano al 30 settembre

Calolzio sospende e proroga la scadenza della prima rata della Tassa rifiuti 2020. «Si comunica che a differenza degli anni precedenti, gli avvisi di pagamento della Tari (Tassa sui rifiuti) anno 2020 non arriveranno nel mese di maggio - fa sapere il Comune di Calolzio - In seguito all'evolversi della situazione epidemiologica da Covid-19, che ha comportato l'adozione a livello di governo centrale di misure restrittive e limitative della circolazione di persone fisiche e delle attività, l'Amministrazione comunale con delibera di Giunta n. 28/2020 ha differito i termini per il pagamento della prima rata al 30 settembre 2020. La seconda e ultima rata é in scadenza al 02 dicembre 2020».

«Nelle ultime ore trppe persone in giro a Calolzio, aumentiamo i controlli»

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La nuova truffa corre su WhatsApp: casi anche nel Lecchese

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento