Disservizi dei treni, protesta in stazione: «Ne abbiamo i vagoni pieni»

Volantinaggio del gruppo Cambia Calolzio: «Continui ritardi e disservizi, con Trenord non cambia nulla. I sindaci del territorio si facciano sentire a tutela dei pendolari»

Volantinaggio questa mattina alla stazione di Calolzio Olginate da parte di alcuni esponenti locali del gruppo civico "Cambia Calolzio". Il messaggio ribadito ancora una volta, in concomitanza con ennesimi ritardi e tagli alle corse, è sempre lo stesso: dare un servizio degno di questo nome ai pendolari del territorio, rilanciando il servizio pubblico in una Regione che si dice all'avaguardia in molti settori, nella quale però treni comodi e puntuali sembrano essere una chimera. "Con Trenord non cambia mai nulla. Ne abbiamo pieni i vagoni" lo slogan lanciato in occasione dell'iniziativa.

«L’Italia spreca maledettamente oltre 64 milioni di euro al giorno per le spese militari che diversamente potrebbero essere utilizzati per i trasporti pubblici, le pensioni, la scuola e la sanità - hanno scritto nei volantini i promotori della protesta - È nella cronaca di tutti i giorni che il servizio ferroviario lombardo, soprattutto sulle tratte Lecco/Milano e Lecco/Bergamo, sia un disastro certificato da disagi. Per la Lega e il centrodestra che governano la Lombardia, invece va tutto bene madama la marchesa, tanto che in questi giorni hanno spudoratamente riaffidato per altri 10 anni il servizio ferroviario a Trenord, nonostante siano sempre più evidenti le difficoltà di gestione di Trenord nell’assicurare un adeguato ed efficiente servizio di qualità. Noi già da tempo avevamo chiesto al sindaco di Calolziocorte, pure lui esponente della Lega, di attivarsi con tutti gli altri sindaci della Valle San Martino e dell’Olginatese, che gravitano sulla stazione ferroviaria di Calolziocorte di impugnare, chiedendone il rispetto, il contratto di servizio con TreNord, ma tutto tace».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Azienda calolziese premiata tra le eccellenze lombarde

Da qui l'appello, da parte del gruppo rapresentato in Consiglio comunale da Diego Colosimo e Daniele Vanoli, a una più forte mobilitazione da parte degli amministratori locali, ai quali vengono chiesti anche servizi aggiuntivi sul territorio, a partire da posteggi e semplificazioni burocratiche. «Noi chiediamo che i sindaci della zona si schierino senza se e senza ma dalla parte dei pendolari per il rispetto del contratto da parte di trenord e per adeguati servizi utili ai viaggiatori, dai posteggi anche per moto e biciclette al biglietto integrato ferro/gomma».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Lecco usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba ha fretta di nascere, donna partorisce nel tunnel del Monte Barro

  • Giornata flagellata dal maltempo: una quarantina di interventi nel territorio

  • Olginate: trovato in fin di vita, ciclista muore lungo l'alzaia

  • «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati», ristoratori egiziani devolvono nuovamente il loro incasso all'ospedale

  • Un panino di due metri e un "bollicine" di 9 litri, festa a San Giovanni per il barista Willy

  • Manifesto accusa Fasoli: «Come Pinocchio». Il sindaco: «Alle urne abbiamo visto tutti come è andata»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento