rotate-mobile
Attualità Calolziocorte

Anche a Calolzio arriva il sacco rosso, incontri pubblici per spiegare le novità

Si parte da gennaio, ma già nei prossimi giorni il sindaco e l'assessore all’ecologia saranno "in tour" per illustrare come funziona. Ecco il calendario

A partire da gennaio 2022 anche a Calolziocorte verrà attivato un nuovo modello di raccolta differenziata che prevede l’introduzione del “sacco rosso” in sostituzione di quello “trasparente”. Lo ha reso noto nei giorni scorsi l'Amministrazione comunale, precisando inoltre che la novità (già in vigore in alcuni centri del circondario come Lecco, Valmadrera e Oggiono) diventerà operativa dal 17 gennaio per quanto riguarda le vie individuate nella Zona A e dal 13 gennaio in quelle della Zona B. Per il conferimento di pannolini e/o ausili sanitari assorbenti (pannoloni, traversine) - No assorbenti femminili, No traversine animali - verranno consegnati appositi sacchi azzurri dotati di codice identificativo. I sacchi aggiuntivi andranno usati esclusivamente per il conferimento di pannolini e ausili sanitari assorbenti e andranno esposti lo stesso giorno del sacco rosso.

Sacco rosso, scatta l'obbligo di utilizzo

"Lo scopo è quello di abbattere ulteriormente la quota di rifiuti indifferenziati prodotti da ciascuna famiglia ed attività sul territorio" - ha precisato l'Amministrazione, ricordando che per ulteriori informazioni è possibile collegarsi al sito internet www.sileaspa.it o contattare il numero verde: 800 004 590. Inoltre già a partire da domani, venerdì 5 novembre, il sindaco Marco Ghezzi e il suo vice Aldo Valsecchi, che è anche assessore con delega all'Ecologia, incontreranno pubblicamente i cittadini in una sorta di tour tra il centro e le frazioni per illustrare le novità legate all’introduzione del sacco rosso. Ecco, di seguito le prime quattro date. Per poter accedere ai locali degli incontri si dovrà essere muniti di Green Pass.

Le date degli incontri con i cittadini

  • Venerdì 5 novembre 2021 ore 21.00  Presso locali della Parrocchia di Sala
  • Lunedì 8 novembre 2021 ore 21,00 Presso locali della Parrocchia di Foppenico
  • Mercoledì 10 novembre ore 21.00 Presso locali della Parrocchia di Pascolo
  • Giovedì 11 novembre 2021 ore 21.00 Preso locali della Parrocchia di Rossino?

Il microchip RFID

In merito alla novità, il sindaco ha già messo nero su bianco un testo indirizzato ai calolziesi. "A partire da gennaio 2022 anche nel nostro Comune verrà attivato un nuovo modello di raccolta differenziata che prevede l’introduzione del sacco rosso in sostituzione di quello trasparente - ha scritto Marco Ghezzi - Il “sacco rosso” sarà dotato di un microchip (RFID) contenente un codice identificativo associato alla singola utenza e dovrà essere obbligatoriamente utilizzato per il conferimento dei rifiuti indifferenziati non riciclabili. Quindi non bisognerà più utilizzare il sacco trasparente e si dovrà raccogliere tutto ciò che non è riciclabile nel sacco rosso. Durante le attività di raccolta rifiuti, un apposito dispositivo consentirà di riconoscere il codice utente inserito nel sacco rosso e di conteggiare automaticamente i conferimenti effettuati da ciascuno di noi. Grazie a tale nuovo modello saremo in grado sia di ottimizzare i servizi di raccolta, sia di incrementare ulteriormente le nostre percentuali di raccolta differenziata e riciclo".

sacco rosso2-2

Cosa cambierà rispetto ad oggi? "Rispetto alle attuali modalità di raccolta non cambierà nulla o quasi; in pratica anziché utilizzare il sacco trasparente o altri tipi di sacchetti, si dovrà impiegare tassativamente il nuovo sacco rosso che sarà a voi associato - ha precisato inoltre il sindaco di Calolzio - Non saranno modificate né le frequenze di raccolta, né le modalità di conferimento del sacco. Così come avveniva per il sacco trasparente, anche il nuovo sacco rosso non dovrà contenere alcun rifiuto riciclabile (come ad esempio bottiglie e flaconi in plastica, lattine, vetro, contenitori in tetrapak, scarti di cucina, cartoncino, pile, elettrodomestici, ecc.)".

"Per avere benefici sarà necessario fare una buona raccolta differenziata"

"Per poter cogliere i benefici di questo nuovo modello, sarà molto importante fare una buona raccolta differenziata e conferire il sacco rosso solo quando pieno. Differenziando al massimo e in modo ancora più puntuale, il sacco si riempirà più lentamente e potrà essere esposto per il ritiro con minore frequenza, pur avendo dimensioni più contenute. Per il conferimento di pannolini e pannoloni, sarà possibile inoltre richiedere al Comune una fornitura di appositi sacchi azzurri anch’essi dotati di microchip per il riconoscimento dell’utente. Siamo convinti - ha concluso Ghezzi - che questo importante cambiamento porterà molti benefici ambientali al nostro territorio e confidiamo nella vostra indispensabile collaborazione. In ogni caso, nelle prossime settimane spiegheremo meglio e più nel dettaglio attraverso vari canali i cambiamenti introdotti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche a Calolzio arriva il sacco rosso, incontri pubblici per spiegare le novità

LeccoToday è in caricamento