rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Attualità Calolziocorte

Sacco rosso a Calolzio: primi controlli e almeno una ventina di sanzioni

Il sindaco Ghezzi: "Dopo un periodo di adattamento, adesso la Polizia locale sta effettuando le verifiche sulla corretta differenziazione"

Sacco rosso: a Calolzio sono partiti i controlli. Ad annunciarlo è il sindaco Marco Ghezzi, che annuncia lo svolgimento dei primi controlli dopo circa tre settimane dall'entrata in vigore della novità nella raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta. "Come anticipato nelle scorse settimane, dopo un periodo di adattamento, oggi sono partiti i controlli campione della Polizia locale col supporto di Silea per individuare chi non utilizza il sacco rosso - ha commentato Ghezzi nel pomeriggio di oggi, martedì 1 febbraio - Ieri i sacchi trasparenti sono stati appositamente lasciati sulla strada con l’apposito adesivo che segnala l’infrazione".

Presto controlli allargati a tutto il territorio

"La verifica effettuata nelle vie con la maggior concentrazione di sacchi irregolari (via Di Vittorio e corso Europa) ha poi consentito di individuare alcune decine di possibili trasgressori che daranno origine ad almeno venti sanzioni certe - ha aggiunto il primo cittadino di Calolzio - Nelle prossime settimane le operazioni di controllo saranno allargate a tutto il territorio. Si fa inoltre presente che alcune centinaia di persone non hanno ancora ritirato il kit di sacchi rossi. Pertanto, l’Amministrazione comunale ha organizzato un’ulteriore distribuzione per questo giovedi dalle 15 alle 18. Si ricorda alla cittadinanza che tutto ciò avrà dei costi per la collettività".

"Effetti collaterali" del sacco rosso: De Capitani all'attacco

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sacco rosso a Calolzio: primi controlli e almeno una ventina di sanzioni

LeccoToday è in caricamento