Mercoledì, 23 Giugno 2021
Attualità Piazza Regazzoni

La scuola Cittadini vince il concorso nazionale "La protezione tiene banco"

L'istituto di Calolzio protagonista all'iniziativa promossa da Lysoform. Coinvolte da remoto 250 scuole di tutta Italia per un totale di 3.400 classi, 5.500 docenti e oltre 61.000 alunni

L'Istituto Caterina Cittadini di Calolziocorte è il vincitore della seconda parte del progetto "La protezione tiene banco" di Lysoform. Dopo il successo della campagna nazionale "La protezione tiene banco" iniziata nel 2020, con la collaborazione di Fondo Scuola Italia, e con la consulenza degli esperti Elena Urso (pedagogista), e Piercarlo Salari (pediatra), Lysoform ha deciso di scendere nuovamente in campo a fianco degli studenti, degli insegnanti e dei genitori italiani, per fornire un contributo alla ripresa della socialità a scuola e fuori da scuola.

La seconda edizione del progetto si è quindi concentrata sul bisogno sempre più crescente di recuperare la socialità perduta, con un nuovo Clean Together Day 2.0 che ha coinvolto da remoto 250 scuole in tutta Italia per un totale di 3.400 classi, 5.500 docenti e oltre 61mila studenti.

Il Clean Together Day 2.0

«Siamo orgogliosi di annunciare i vincitori per la seconda parte del progetto "La Protezione Tiene Banco": sono le classi 1°, 2°e 3° elementare dell'Istituto Caterina Cittadini di Calolziocorte, in provincia di Lecco - si legge in una nota inviata agli organi di informazione - I piccoli alunni hanno prodotto gli elaborati più significativi sulla bellezza di giocare insieme in sicurezza e potranno quindi partecipare al #CLEANTOGETHERDAY2.0 che si terrà il 1° giugno 2021».

Le scuole aderenti hanno ricevuto kit di prodotti per la disinfezione e speciali materiali ludico-informativi creati da Lysoform con il sostegno degli esperti per trasmettere le buone norme e per poter realizzare il "gioco in sicurezza", e hanno partecipato ad un concorso per poter vincere una giornata di giochi in presenza all'aperto in totale sicurezza, organizzata appunto nella prima settimana di giugno.

«Lysoform, che da sempre ha nel suo Dna la protezione, ha deciso con questa campagna di uscire dalle abitazioni e riportare la protezione al centro nelle scuole, da sempre il luogo più simile alla casa per i più piccoli - dichiara Ugo De Giovanni, Responsabile Marketing Unilever Italia - Questa è un'iniziativa in cui crediamo molto, in linea con il più ampio impegno di Lysoform di rendere gli spazi in cui viviamo più sicuri, che riteniamo possa rappresentare un importante supporto non solo per le scuole, ma anche per le famiglie degli studenti durante i momenti di socialità, gioco all'aria aperta e in vacanza».

Giornalismo e informazione, incontro online per gli alunni della scuola Cittadini

«Aiutare le scuole in questo periodo non è solo un dovere, ma anche un piacere. Trovare qualche soluzione, compatibile con la "pandemia" capace di far socializzare i bambini divertendoli e educandoli, non è una missione impossibile. Dopo un anno di sostegno alle scuole grazie a Lysoform, abbiamo pensato di creare un piccolo ma gradevole momento in giocosa interattività ma, in assoluta sicurezza - Afferma invece Bruno Ferrari, Presidente di Fondo Scuola Italia - La grande adesione del Clean Together Day 2.0 ha dimostrato ancora una volta che è importante essere vicini agli istituti, insegnanti e studenti, soprattutto in questi momenti di difficoltà».

Giocare in sicurezza

Il progetto dalla metà del mese di maggio 2021 ha visto le classi impegnate a lavorare, grazie ai materiali forniti, a un elaborato (disegno e testo o filastrocca) rappresentativo della bellezza di giocare insieme, ma in sicurezza, per vincere i limiti dettati dal virus. Il concorso di merito si conclude con l'assegnazione dell'attestato alla scuola vincitrice ed un premio che consiste in una giornata di giochi in presenza, all'aperto e in totale sicurezza organizzata prima della fine della scuola. I giochi coordinati dalla dottoressa Urso si trasformeranno in un momento di condivisione e apprendimento delle buone pratiche che bambini e famiglie potranno portarsi con sé, anche oltre la scuola e in vacanza.

Dal gioco dell'oca rivisitato in chiave moderna ai segreti per organizzare una festa di compleanno in totale sicurezza, il Clean Together Day 2.0 sarà anche una delle prime occasioni per i bambini di tornare a giocare all'aria aperta e senza timori con i propri compagni, con importanti benefici dal punto di vista della socialità e del benessere fisico dei più piccoli. Inoltre, tutti gli istituti e classi che hanno aderito al progetto hanno ricevuto: dispense informative riservate agli insegnanti su come realizzare giochi in sicurezza e reinventare quelli tradizionali; un maxi-cruciverba sulla protezione; prodotti Lysoform per un totale di 3.750 litri tra gel e soluzione spray igienizzante. Il sito di Fondo Scuola Italia ha messo a disposizione video-pillole, create dagli esperti, dedicate ai genitori sull'importanza del gioco all'aperto.

«Dispositivi di sicurezza, distanziamento sociale, attenzioni igieniche speciali hanno prodotto un grande stress nel 30% dei casi, ma anche attivato molte risorse - afferma la pedagogista Elena Urso - Per i bambini la risorsa più grande è il gioco: per questo è necessario dar loro la possibilità di farlo in sicurezza. Con la fine dell'anno scolastico, il percorso pensato insieme a Lysoform accompagnerà genitori nel gioco all'aperto suggerendo alcune attività che, con naturalezza e leggerezza, garantiscono il mantenimento delle norme di sicurezza senza penalizzare il piacere e la voglia di giocare. Il gioco è da sempre la forma più efficace di apprendimento e la dimensione esistenziale dei bambini dalla primissima infanzia fino all'esordio dell'adolescenza».

Bianca Maria Ferrari: «Molto felici della vittoria ottenuta»

Molto felici del risultato ottenuto le insegnanti dell'istituto "Caterina Cittadini" di piazza Regazzoni che hanno lavorato al progetto insieme ai piccoli alunni. «Abbiamo vinto il concorso grazie ad alcuni filmati preparati nelle classi e realizzati con i bambini in merito al tema del giocare in sicurezza, a quello dell'igiene e del contrasto al virus - spiega la preside Bianca Maria Ferrari - Nei tre filmati scorrono in particolare le immagini di come lavarsi le mani in modo corretto, del modo in cui gli alunni hanno giocato insieme nel rispetto di tutte le indicazioni sulla sicurezza, e di come abbiamo attrezzato la palestra della scuola in questo periodo particolare di lotta alla pandemia. Si tratta di video semplici ed efficaci che ci hanno permesso di conquistare la vittoria, un risultato che ci rende tutti molto contenti. Ora - conclude Bianca Maria Ferrari - parteciperemo a questa giornata di festa martedì 1° giugno, verranno a trovarci a scuola due animatori per un'iniziativa sempre all'insegna del gioco in sicurezza».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La scuola Cittadini vince il concorso nazionale "La protezione tiene banco"

LeccoToday è in caricamento