San Martino: la Cappelletta colorata dalle luci a led. Lavori anche al rifugio Piazza

Il Gruppo Alpini Monte Medale ha deciso di far installare un impianto d'illuminazione da utilizzare nelle occasioni speciali. Si lavora anche al "Piazza", mentre a settembre sarà cambiata la croce della Val Verde

La Cappelletta del San Martino illuminata a giorno (Bonacina/LeccoToday)

Ha destato curiosità la colorazione della Cappelletta del Monte San Martino, dedicata alla Madonna del Carmine, che lunedì sera si è mostrata con un volto diverso a Lecco e ai lecchesi. In serata si è infatti tenuto il collaudo dell'impianto d'illuminazione a led fatto installare dal Gruppo Alpini Monte Medale di Rancio e Laorca grazie al fondamentale supporto di Massimo Petrella, assiduo frequentatore della montagna e titolare della ditta impianti elettrici Meles che ha regalato e installato le due lampade. Varie le colorazioni provate ieri sera, un "arcobaleno" che renderà visibile la Cappelletta anche nelle ore notturne.

«Va ringraziato Massimo - spiega Salvatore Brusadelli, capogruppo della sezione Ana di Rancio e Laorca - che ha voluto realizzare l'impianto a sue spese. Noi abbiamo contribuito alla realizzazione della parte sottostante, ovvero alla posa del palo in cui corrono i cavi elettrici. E' da un po' che avevamo in programma questa iniziativa». La Cappelletta sarà quindi "colorabile", ad esempio, di lilla per la Giornata Mondiale della Prematurità (tradizione che proseguirà e porterà anche alla colorazione della piazzola dell'elicottero alla Baita del Falco): basterà il comando remoto per cambiare la combinazione dei colori da proiettare. Iniziative similari, stando a quanto abbiamo appreso, dovrebbero essere prese anche per la Croce dei Pizzetti e per quella del Monte Resegone.

Lavori al tetto del Rifugio "Piazza" e in Val Verde

Ulteriori lavori sono in corso anche a poca distanza dalla Cappelletta. Gli Alpini stanno mettendo mano anche al tetto del vicino Rifugio "Piazza": «Si tratta di un lavoro di manutenzione straordinaria che andava fatto», ci spiega ancora il capogruppo Brusadelli. Entro la metà di settembre, infine, sul sentiero della Val Verde sarà posata una nuove croce in legno, che sostituirà quella già presente e deteriorata dagli agenti atmosferici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoratori egiziani devolvono incasso all'ospedale di Lecco: «La vostra sanità funziona e ci ha aiutati»

  • Elaborazioni, pneumatici, scarichi: a Lecco è scoppiata la passione per il "tuning"

  • I pendolari Trenord lanciano il loro "sciopero": «Un mese tutti senza biglietti e abbonamenti»

  • Guida Michelin, il Lecchese si conferma: "Porticciolo" e "Pierino Penati" rimangono stellati

  • Merate: scomparsa Tatiana Malikova, cittadina russa residente in una struttura ricettiva

  • Le migliori scuole della provincia di Lecco: i risultati per ogni indirizzo

Torna su
LeccoToday è in caricamento