Via Carlo Porta: terminata la riqualificazione con il progetto "Mai soli se solidali"

Università di Lecco della Terza Età dei Lions, Casa Don Guanella e Comune di Lecco hanno portato a termine il progetto sinergico

Il muro che apre via Carlo Porta BONACINA/LECCOTODAY

Si aggiunge un altro tassello, decisamente colorato, al progetto "Mai soli se solidali". Università di Lecco della Terza Età dei Lions e Casa Don Guanella, con la fattiva collaborazione del Comune di Lecco, hanno riqualificato un altro punto di via Carlo Porta, uno degli snodi pedonali più frequentati della città. A metterlo colore sul bianco sono stati Agostino, Marco ed Emanuele che, unitamente al fotografo Paolo Durasante, hanno usato testa e mani per dar vita all'opera. Il cancello posto all'ingresso del tratto pedonale e il muro esterno della gioielleria si mostrano quindi in una nuova veste ai lecchesi.

«Via Carlo Porta è rinata grazie a questo lavoro svolto da piu realtà - ha illustrato Corrado Valsecchi, assessore ai lavori pubblici e al patrimonio -. Questo passaggio pedonale è il più frequentato di Lecco. Nel 2015 questa via era in condizioni indecorose e mi era stato fatto spesso presente, oggi questa cosa non si può più dire». «L’Università della Terza Età ha fatto incontrare le generazioni - ha aggiunto il sindaco Virginio Brivio -. È stato molto bello questo lavoro fatto insieme, che ha coinvolto sopratutto giovani. Quando si è scelta via Porta sono stati presi degli impegni nel tempo, anche nel rapporto con Ferrovie, dato che la realizzazione artistica lì spinge a guardare diversamente il territorio. Infine, si tratta di una riscoperta del valore storico di questo passaggio nodale per la città. Nel bilancio sociale c’è l’elenco delle tante cose, una trentina di opere, portate a termine con questa sinergia».

presentazione lavori via carlo porta 28 luglio 20202 Corrado Valsecchi-2

presentazione lavori via carlo porta 28 luglio 20201 Virginio Brivio-2

L'opera di via Carlo Porta

«Il cancello, dipinto da Marco - illustra Agostino - nasce dall’idea di un concetto classico e geometrico dell’inferriata; dà l’idea di entrare in una grande casa. Il muro, realizzato da Emanuele, è di difficile concepimento per l’associazione delle tre parti e, infatti, inizialmente il bozzetto era stato rifiutato. La finestra, quindi, è stata incorniciata, le colonne sono diventate un sipario per significare che l’arte ha il compito di spettacolarizzare e unire».

presentazione lavori via carlo porta 28 luglio 20207 Agostino-2

«Non c’è niente di più diverso da quello che ho fatto io rispetto al resto - ha concluso il fotografo Paolo Durasante -. Per questo si dice che l’arte unisce. Sono molto contento di aver avuto la vicinanza con le mie fotografie a un modo di esprimersi artistico».

presentazione lavori via carlo porta 28 luglio 20204 Paolo-2

Grande la soddisfazione del Rettore dell'Università per Adulti e Terza Età Danilo Francesco Guerini Rocco, del Presidente Cinzia Cesana e di Carlo Sironi del Lions Club, che hanno aggiunto, in riferimento dell'attività didattica: «Decideremo se e come aprire i corsi, ad oggi non abbiamo direttive da rispettare».

presentazione lavori via carlo porta 28 luglio 20208 Danilo F.Guerini Rocco-2

presentazione lavori via carlo porta 28 luglio 20203 Cinzia Cesana-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Coronavirus, la Lombardia chiede la zona arancione dal 27 novembre

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

Torna su
LeccoToday è in caricamento