menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dalle aziende lecchesi mascherine per il personale della Casa circondariale

Matteo Zizza (Fns Cisl): «Con il loro forte senso di appartenenza al territorio e rispetto delle istituzioni hanno contribuito, con la donazione dei dispositivi di protezione individuali, al lavoro in sicurezza»

L'emergenza Coronavirus ha reso difficile reperire i dispositivi di sicurezza personale, mascherina in primis. A soffrire tale carenza sono anche i luogi come la Casa circondariale di Lecco. Molte attività del territorio stanno mettendo in atto iniziative per aiutare tutte quelle realtà in difficoltà che svolgono anche un delicato compito istituzionale.

Per questo la Fns Cisl Polizia Penitenziaria ringrazia le aziende che hanno messo gratuitamente a disposizione le mascherine, in  particolare Kapriol Point, con sede nel Comune di Molteno, il negozio di Alta Moda e abiti da Sposa "Odilia Todeschini" di Lecco e l'Azienda di Borse e Borsette e Ingrosso "Effelle" di Lecco.

Appello alle aziende lecchesi per produrre tute, camici e mascherine

«Non vi sono parole per ringraziare queste aziende del territorio lecchese - ha dichiarato Matteo Zizza, segretario generale della categoria - con il loro forte senso di appartenenza al territorio e rispetto delle istituzioni hanno contribuito, con la donazione dei dispositivi di sicurezza individuali, al lavoro in sicurezza di tutto il personale della Casa circondariale di Lecco. Grazie alla donazione delle mascherine - ha concluso Zizza - il personale di Polizia penitenziaria e il personale amministrativo della Casa circondariale di Lecco ha la possibilità di poter lavorare con maggior sicurezza nel rapporto con la popolazione detenuta».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

I 10 luoghi simbolo di Lecco più amati dai visitatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento