rotate-mobile
Attualità

"La nuova sede dei vigili del fuoco a Lecco si farà"

L'intervento del senatore lecchese Tino Magni: "Il ministero dell'Interno ha risposto all'interrogazione"

Il ministero dell’Interno ha risposto all’interrogazione parlamentare del senatore Tino Magni sugli infiniti ritardi per la costruzione della nuova sede dei vigili del fuoco di Lecco. "La nuova caserma dei vigili del fuoco si farà e sono stato individuati i fondi integrativi che, come si legge nel documento del ministero, 'a breve saranno assicurati alla stazione appaltante al fine di proseguire con la procedura di affidamento della progettazione definitiva ed esecutiva'”.

Tino Magni-2

Lo ha reso noto oggi lo stesso parlamentare lecchese, ed esponente dell'alleanza Verdi Sinistra, che nell’interrogazione aveva chiesto appunto di velocizzare i procedimenti necessari per avviare al più presto I lavori per la nuova sede che sono stati finanziati da anni. Il ministero ha risposto anche al secondo quesito con il quale Magni chiedeva di mettere a punto una serie di misure volte a favorire una stabilizzazione del personale precario dei vigili del fuoco, nonché un aumento dello stanziamento di risorse per il Corpo.

Nel documento si legge infatti: "si segnala che l’articolo 1, comma 136, della legge 27 dicembre 2019, n.160, prevede l’assunzione di vigili del fuoco per ciascuno degli anni dal 2023 al 2025, mediante il ricorso per il 30% della quota assunzionale, alla vigente graduatoria della procedura di stabilizzazione". Nella nota inviata da Tino Magni si precisa infine: "Nell’ultima legge di bilancio sono state reperite importanti risorse finanziarie per le assunzioni delle forze di polizia e del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La nuova sede dei vigili del fuoco a Lecco si farà"

LeccoToday è in caricamento