Attualità Via Besonda Inferiore, 11

La Cgil Lecco festeggia i 120 anni, ospite il segretario generale Landini

Le celebrazioni giovedì 15 luglio a Oto Lab con la presentazione di un documentario. Diego Riva: "Vogliamo proteggere ancora per molto tempo i valori e gli ideali rappresentati dal nostro quadrato rosso"

"I nostri primi 120 anni": la Cgil di Lecco festeggia a Oto Lab, giovedì 15 luglio. Partecipa Maurizio Landini 

In occasione dei suoi 120 anni, la Camera del Lavoro di Lecco festeggia con un'iniziativa che vedrà la partecipazione del segretario generale della Cgil Maurizio Landini. L'appuntamento è giovedì 15 luglio alle ore 16, all'Oto Lab di via Mazzucconi 12. Sarà l'occasione per presentare "I nostri primi 120 anni", il documentario prodotto dalla Cgil lecchese per ripercorrere la storia di un'organizzazione che ha superato due guerre e la dittatura fascista, e oggi è profondamente radicata nel territorio. 

"Vogliamo proteggere ancora per molto tempo i valori e gli ideali rappresentati dal nostro quadrato rosso", commenta Diego Riva, segretario generale della Camera del Lavoro. "Principi di dignità nati dal riscatto di operai e contadini, difesi con la resistenza e la lotta di liberazione e infine sanciti nella nostra Carta Costituzionale". 

La Camera del Lavoro di Lecco è nata nel 1901. Si tratta di una delle strutture più longeve sul territorio nazionale, punto di riferimento per molti lecchesi anche in questo periodo pandemico. La Camera del Lavoro di Lecco continua nella sua missione: garantire le tutele e i diritti sia in ambito collettivo che individuale. 

Il "Lecco Pride" ha il sostegno di Cgil e Giovani Democratici: «Tematiche mai affrontare prima»

"Ora stiamo attraversando un periodo complicato di emergenza sanitaria, sociale ed economica - prosegue Riva - I fondi europei vanno utilizzati a vantaggio di tutti, giovani e anziani, donne e uomini, per riformare i beni comuni, ripensare il sistema produttivo e mettere al centro solidarietà, inclusività e sostenibilità. Si sono aperte nuove sfide, in tempi sempre più rapidi: la nostra convinzione è di stare dalla parte giusta del tavolo, con proposte e risposte che partono sempre dalle esigenze di chi ha più bisognoi. Vogliamo continuare a scrivere la storia della nostra città e del Paese". 

Una storia che Pio Galli, segretario generale della Cgil di Lecco negli anni Cinquanta, ha contribuito a scrivere. Oggi a lui è dedicata la Camera del Lavoro. Il 12 dicembre di quest'anno ricorreranno i dieci anni della sua scomparsa. Pio Galli è una figura fondamentale per la Cgil. Attraverso l'associazione a lui intitolata, la Camera del Lavoro mantiene viva la storia del movimento sindacale, anche con iniziative culturali. 

Un pensiero sentito corre anche a Giuseppe Di Vittorio. Proprio a Lecco il dirigente sindacale pronunciò il suo ultimo discorso alle delegate e ai delegati della Cgil: "Pensate sempre che la nostra causa è la causa del progresso generale, della civiltà della giustizia fra gli uomini", disse il compianto leader. In questo solco la Camera del Lavoro di Lecco continua a operare, giorno dopo giorno, e il 15 luglio dà appuntamento per celebrare la storia e guardare al futuro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cgil Lecco festeggia i 120 anni, ospite il segretario generale Landini

LeccoToday è in caricamento