Quaranta salite in quaranta giorni con la bicicletta: «È il mio omaggio all'amico Vico»

Roberto Maggioni, olimpionico a Seul '88, presidente del Bike Team Formaggilandia2, firma l'impresa in memoria di Gelli e ottiene il brevetto "Gelligo" ideato dal figlio. «Un tributo a chi ha lottato con il covid»

 

Un'impresa simbolica, in ricordo di un amico. Ma anche tanta fatica e sudore, in un periodo difficile come quello seguito all'emergenza covid.

Roberto Maggioni, presidente del Bike Team Formaggilandia2 Malgrate, già olimpionico a Seul 1988 ed ex ciclista dilettante, ha pedalato su alcune impegnative salite del Lecchese e della Bergamasca in memoria di Vico Gelli, ciclista amatore ed esponente di spicco del mondo associazionistico sportivo del territorio, venuto a mancare durante l'emergenza sanitaria.

Maggioni ha ottenuto il brevetto "Gelligo" ideato dal figlio di Gelli, Marco, e da Andrea Michela del sito Alpenround, ma è andato persino oltre: ha affrontato 40 salite in 40 giorni, come tributo simbolico a Vico e al periodo di quarantena che tutti abbiamo dovuto attraversare.

Addio a Vico Gelli, anima dell'associazionismo e del ciclismo lecchese

«L'iniziativa del brevetto è davvero bella e ha da subito incontrato il favore del nostro sodalizio - spiega a Lecco Today - Andrea, tra l'altro, è un nostro ex tesserato. La finestra temporale per ottenerlo è scalare queste salite (in fondo all'articolo l'elenco completo, ndr) dal 15 maggio al 15 ottobre 2020. Volevo fare qualcosa di particolare in memoria di Vico, un amico con cui ho condiviso tanti bei momenti in bici e non solo. Così ho partorito l'idea delle quaranta scalate».

Roberto ha preso la sua bici ed è partito, per quaranta giorni consecutivi, portando il ricordo dell'amico ovunque. Il tutto senza grande allenamento, giungendo dal lockdown. «Volevo fare fatica - ammette - mettermi in crisi, partecipare con le debite proporzioni alle difficoltà delle persone che si sono trovate alle prese con il covid. Avevo bisogno di qualcosa che mi tenesse impegnato quotidianamente, così mi sono lanciato. È da tanto che non pedalavo con simili chilometraggi, quest'anno mi ero ripromesso di fare qualcosa in più ma il lockdown ha rovinato ogni piano. È stato un salto nel buio, mi sono affidato all'avventura, ma in fondo volevo questo».

Ciclista amatore e ora anche youtuber

Sceso dalla bici, Maggioni ha deciso di immortalare l'impresa in un video montato e caricato su You Tube, riprendendo filmati già proposti ai follower attraverso i suoi canali social, e arricchendolo con nuovi. «Nel periodo del lockdown c'è stata l'opportunità di avviare un canale You Tube - specifica - Lo avevo in testa da un po', volevo raccontare qualcosa, e ho iniziato anche questa avventura, un'esperienza diversa». Perché la bicicletta è la più aderente metafora della vita: non bisogna fermarsi mai.

L'elenco delle salite

1- Albavilla – Alpe Vicere’

2- Alpe Paglio

3- Bedulita

4- Berbenno

5- Brunate Cao

6- Cainallo (Passo Agueglio)

7- Carenno

8- Civiglio da Ponzate

9- Colle Brianza (da Castello)

10- Colle della Madonnina

11- Colma di Sormano

12- Como – Civiglio (CO)

13- Consonno

14- Cornizzolo

15- Culmine San Pietro

16- Ghisallo

17- Giovenzana

18- Gittana

19- Laxolo

20- Lecco-Ballabio

21- Lissolo

22- Monte Barro

23- Montevecchia

24- Morterone

25- Muro di Sormano

26- Nesso

27- Olda (Val Taleggio)

28- Onno

29- Resinelli

30- Robustello (Muro di)

31- Roncola

32- San Fedele d’Intelvi

33- Bisbino (San Fermo risulta al momento non percorribile)

34- Sant’Antonio Abbandonato

35-Schignano

36- SuperGhisallo

37- Valcava

38- Valsecca

39- Vendrogno

40- Villa Vergano

Potrebbe Interessarti

Torna su
LeccoToday è in caricamento