menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Seval di Colico

La Seval di Colico

La festa di Natale salta, imprenditore offre un buono ristorante ai dipendenti

Le norme anticovid rendono impossibile lo svolgimento del tradizionale pranzo, il titolare Alfredo Ardenghi distribuisce un ticket di 35 euro a ogni lavoratore. «L'economia deve girare»

Non si fermano la solidarietà e le iniziative per sostenere l'economia del territorio. L'ultimo esempio virtuoso arriva dalla Seval di Colico che per le norme anticovid ha dovuto annullare la tradizionale festa di Natale con il pranzo a cui partecipano diverse centinaia di dipendenti.

L'azienda ha deciso però che la sospensione di questa bella tradizione non doveva ricadere sui dipendenti e anche sull'economia del territori; per questo ha deciso di donare a ogni dipendente un buono ristorante da 35 euro. Alfredo Ardenghi della Seval spiega così la scelta.

Nasce il movimento di vita comunitaria e politica "Colico di tutti"

«Purtroppo è un anno difficile per tutti e anche perdere il momento conviviale è un peccato, ma se le norme per la sicurezza ci obbligano a fare questo sacrificio dobbiamo farlo - spiega - Abbiamo però pensato che questo oltre che una perdita per i nostri dipendenti è anche una perdita per l'economia del territorio perchè sappiamo che i ristoranti sono in grave difficoltà e la mancanza di pranzi e cene aziendali si faranno sentire. Per questo abbiamo deciso di pagare comunque il pranzo e di dare la possibilità ai dipendenti di andare quando vogliono».

«Questo, oltre che il giusto rispetto della tradizione aziendale - prosegue Ardenghi - è anche uno stimolo a uscire e aiutare i ristoranti del territorio. Spero che anche altre aziende facciano questa scelta perchè in un periodo così difficile ogni iniziativa può contribuire a fare la differenza».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Fontana: «L'incidenza dei nuovi casi ci porterebbe in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento