Mercoledì, 23 Giugno 2021
Attualità

Lecco, costituito ufficialmente il "Comitato Libertà per Carlo Gilardi"

Spiegano i promotori: «L'obiettivo è avere giustizia per il professore ed evitare informazioni distorte, talvolta anche false, diffuse su questo gruppo di cittadini che credono nella legalità e libertà»

La manifestazione pro Carlo Gilardi dello scorso 2 giugno in Piazza Garibaldi

Lunedì 7 giugno si è costituito a Lecco il Comitato per la libertà e verità del professor Carlo Gilardi, con un unico obiettivo, come spiegano i promotori: «Avere giustizia per lui».

L'iniziativa è nata sulla scia di diverse manifestazioni (l'ultima, nella foto, il 2 giugno scorso in Piazza Garibaldi) che in ordine sparso, e con modalità differenti, si sono susseguite in città per sostenere l'anziano professore e «dare maggiore peso ai suoi diritti».

Il Comitato è sorto «per evitare informazioni distorte, talvolta anche false, che sono state diffuse su questo gruppo di cittadini che credono nella legalità e libertà - spiegano i promotori - Da oggi la nostra voce sarà un'unica voce e qualsiasi persona può aderire liberamente. I nostri comunicati sono concordati e accettati dai membri fondatori».

Caso Gilardi, il Garante dei diritti: «La situazione va rivalutata, vive un'esperienza pesantemente lesiva della libertà personale»

I membri del Comitato diffidano «già da ora chiunque a fare dichiarazioni non veritiere sulle nostre azioni o iniziative e chi diffonderà tali notizie a mezzo stampa, sui social o in qualunque altro modo verrà immediatamente querelato».

Il portavoce ufficiale del Comitato è Guido Colombo. Ne fanno parte anche Sandro Lavelli, Lucia Francesca Goretti, Patrizia Valagussa, Stefano Apruzzese, Claudia Bonariva, Alessandra Monti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecco, costituito ufficialmente il "Comitato Libertà per Carlo Gilardi"

LeccoToday è in caricamento