menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una fase dell'incontro presieduto da De Rosa

Una fase dell'incontro presieduto da De Rosa

Maltempo in arrivo, si riunisce il comitato per la viabilità. De Rosa: «Confido negli automobilisti»

Anas ha messo a disposizione sette mezzi spargisale per limitare la pericolosità della Strada Statale 36

Con la finalità di condividere gli aggiornamenti diramati nel corso della giornata di giovedì dal Centro Funzionale Monitoraggio Rischi Naturali di Regione Lombardia in merito all'evoluzione delle previsioni meteorologiche di precipitazioni nevose e intensificazione del vento, si è riunito nel pomeriggio in Prefettura, presieduto dal Prefetto Castrese De Rosa, il Comitato Operativo per la Viabilità in modalità allargata. In videoconferenza vi hanno preso parte il Presidente della Provincia Claudio Usuelli, i rappresentanti delle Forze di polizia territoriali, della Polizia Stradale, dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile Provinciale, dell’Ufficio Territoriale Regionale, dell'Anas, di RFI, di Areu 118.

Nel corso dell’incontro il Prefetto ha compiuto una verifica preventiva degli strumenti operativi predisposti e delle procedure di coordinamento di tutte le componenti preposte a fronteggiare le criticità derivanti dai fenomeni nevosi previsti da domani venerdì 4 dicembre ed almeno fino a domenica 6 dicembre, per una gestione quanto più efficace possibile della viabilità nella provincia e di ogni eventuale emergenza. Nell'occasione sono stati condivisi i contenuti delle pianificazioni finalizzate ad assicurare il soccorso ai cittadini in costanza delle avversità atmosferiche, la transitabilità delle arterie stradali e la tempestiva e sinergica cooperazione di tutte le Istituzioni e gli Enti competenti.

«Confido negli automobilisti»

Anas ha messo a disposizione sette mezzi operativi ed uno di scorta, tutti dotati di lama e spargisale, così dislocati: tre opereranno sulla SS36 Lecco - Ballabio, altrettanti sulla SS36 Lecco - Bellano e uno sulla SS36 Bellano – Cosio. Nel contempo è stato, altresì, attivato il piano neve con particolare riguardo alle aree di stoccaggio da riservare in caso di criticità ai mezzi pesanti, oggetto di una recente ricognizione ad opera della Polizia Stradale.

«Confido - ha affermato il Prefetto Castrese De Rosa - sul consueto spirito di collaborazione e responsabilità degli automobilisti, affinché usino la massima prudenza, evitando di mettersi in viaggio se non strettamente necessario e comunque di munirsi sempre di pneumatici da neve o catene montate. La Prefettura di Lecco ha mobilitato tutti gli enti preposti per una gestione ottimale di ogni eventuale emergenza o criticità che si dovesse presentare».

L'allerta meteo

La Protezione Civile di Regione Lombardia ha emesso un'allerta meteo di colore arancione (moderata criticità) per le Prealpi Lecchesi, una di colore giallo (criticità ordinaria) per il rischio di vento forte e una di colore giallo per le valanghe.

Una vasta e profonda depressione interesserà la regione a partire da domani, venerdì 04/12, e almeno fino a domenica 06/12 - si legge nel bollettino -, apportando un episodio di tempo perturbato. Precipitazioni diffuse su tutta la regione con accumuli abbondanti o molto abbondanti su Alpi e Prealpi, moderati sulla Pianura. In dettaglio, domani 04/12, tempo perturbato con precipitazioni diffuse e in estensione a partire dal mattino a tutta la regione; nel pomeriggio/sera intensificazione ovunque. Precipitazioni continue su Alpi e Prealpi mentre sulla Pianura risulteranno più discontinue, con un passaggio più intenso da ovest verso est tra tarda mattinata e pomeriggio di domani 04/12. Accumuli previsti: 5-40 mm sulla Pianura con i valori inferiori ad est, più elevati ad ovest su Alpi, Prealpi e Appennino 30-60 mm ma localmente fino a 80-100 mm. Limite neve fino a quote prossime alla Pianura sui settori occidentali al mattino e nei fondovalle; in generale, graduale ed irregolare innalzamento nel pomeriggio/sera in particolar modo sui settori orientali e settori esposti al flusso da sud (Prealpi) mentre sui settori di nordovest e zone interne continuerà a nevicare fino a quote molto basse.

Pertanto gli accumuli previsti sono da ritenersi equivalenti in cm di neve generalmente oltre i 1000/1300 metri quota mentre alle quote più basse l'accumulo sarà via via inferiore specie sui settori orientali a causa di neve bagnata e contributo di pioggia alle quote più basse. Intensificazione del vento a tutte le quote fino a moderato o forte, da est sulla Pianura, da sud in montagna oltre i 600/900 metri. Sabato 05/12 condizioni di tempo instabile con possibili nuove precipitazioni deboli o moderate (quantitativi ad oggi piuttosto incerti ma probabilmente inferiori a quelli previsti per domani 04/12) e quota neve in generale rialzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Attualità

I 10 luoghi simbolo di Lecco più amati dai visitatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento