Cavalcavia di Isella: raggiunto l’accordo per la definizione delle competenze

Ad Anas competeranno gli oneri di mantuenzione, al Comune quelli legati agli elementi complementari

Da sinistra: Marco Bosio, Michele Formiglio e Angelo Isella

Si è svolto questa mattina, venerdì, in Prefettura a Lecco, presieduto dal prefetto Michele Formiglio, l’incontro che ha suggellato l’accordo tra il Comune di Civate e ed Anas S.p.A per la definizione delle competenze del sovrapasso di Civate lungo la via comunale Isella. Presenti per il Comune di Civate il sindaco Angelo Isella e per Anas S.p.A. l’ingegner Marco Bosio.

Ad Anas gli oneri di mantuenzione, al Comune gli elementi complementari

Mediante la sottoscrizione di un disciplinare è stata puntualmente regolamentata la gestione delle competenze con l’assunzione a carico di Anas degli oneri di manutenzione ordinaria e straordinaria della parte strutturale dell’opera d’arte in sovrappasso alla Strada Statale 36 e, a carico del Comune di Civate, della manutenzione degli elementi complementari della medesima opera.

Al termine dell’incontro, il Prefetto ha voluto esprimere «viva soddisfazione per lo spirito di collaborazione ed il senso di responsabilità dimostrati dagli Enti coinvolti per raggiungere questo importante risultato a beneficio della collettività che attende da tempo il completamento dell’opera».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

Torna su
LeccoToday è in caricamento