"Nuovi riflessi": bandito il concorso d'idee per il nuovo lungolago di Lecco

Il Comune ha pubblicato, sul sito istituzionale, il bando relativo al concorso per dare alla città un nuovo lungolago: al primo classificato andranno oltre trentamila euro

Una veduta del lungolago di Lecco nella sua zona più frequentata

E' stato bandito, come da programma annunciato in precedenza, il concorso d'idee volto a dare a Lecco un nuovo lungolago. Dieci chilometri di "waterfront" spesso criticati per la loro qualità, soprattutto quando viene presa in esame la parte storica, che fa da confine tra il centro della città e il Lario. Bando, quello del Comune di Lecco, che mette in palio un premio totale di sessantamila euro (38mila al vincitore e 7, 6, 5 e 4mila agli altri progetti) e s'impone l'obbligo di progettare il nuovo volto di un luogo importante e di fortissima attrattiva, conciliando le indiscusse bellezze paesaggistiche attraverso la preservazione nello stesso tempo dei valori storico-culturali che ne hanno nel tempo stabilito l’immagine tradizionale, ancora oggi così ricca di fascino. Un "lancio" per il progetto esecutivo che sarà messo in campo dalla prossima Amministrazione comunale, eletta nella prossima primavera 2020.

"Waterfront": il bando del Comune di Lecco

«Serve un progetto sostenibile»

«Il concorso è stato fortemente voluto dall’Amministrazione comunale - ha sottolineato il Sindaco del Comune di Lecco Virginio Brivio durante la presentazione - per sollecitare nuove idee in grado di sposarsi con una progettazione sostenibile, relazionata al contesto, che tuteli e valorizzi le grandi emergenze naturali, la bellezza dei paesaggi, i valori da tutelare, che intercetti le esigenze e sappia cogliere le opportunità anche culturali della nostra città, la “città del ferro” che si specchia nel lago di Como, dalle forti e ancora vive tradizioni imprenditoriali. A partire da temi imprescindibili come quello della mobilità, della accessibilità ai luoghi, del verde, del ruolo centrale dell’elemento “acqua”, serve un nuovo scenario per un lungolago che possa davvero fare da volano allo sviluppo turistico. “Un ringraziamento va all'Ordine degli Architetti, all'Ordine degli Ingegneri e a Confcommercio Lecco per il confronto costruttivo su un tema complesso e sfidante che consente di mettere a disposizione del territorio le migliori professionalità per progettare il nuovo volto di un pezzo importante di città».

Waterfront Lecco: le linee guida di Andreas Kipar

Sondaggio: il lungolago è una delle massime priorità?

Fondamentale sarà anche il parere dei cittadini di Lecco: in tanti, negli ultimi anni, hanno chiesto all'Amministrazione Brivio di darsi da fare per mettere a punto un progetto di riqualificazione. A vostro parere, quella di un nuovo lungolago è una delle massime priorità che devono essere affrontate a Lecco?

(Si può votare fino al prossimo 30 giugno)

Potrebbe interessarti

  • Dormire bene e svegliarsi di buon umore: ecco alcuni consigli

  • WhatsApp: ecco come nascondere lo Stato solo ad alcuni contatti

  • Piscine interrate: costi e tempi di realizzazione

  • Saldi 2019, diamo il via allo shopping intelligente: ecco cosa comprare

I più letti della settimana

  • Statale 36: ribaltamento nella galleria San Martino, lunghe code in uscita da Lecco

  • Il Nameless cambia location, Fumagalli: «E' sempre difficile fare scelte così»

  • Vendeva vestiti contraffatti provenienti dalla Cina: sequestrate casa e auto a una lecchese

  • Trovato senza sensi sulla statale Regina: grave ciclista lecchese

  • Nameless, ufficializzato il cambio di location: il festival si trasferisce ad Annone Brianza

  • Vandali sulla ciclopedonale. Il sindaco: «Tolgo la residenza a loro e ai genitori»

Torna su
LeccoToday è in caricamento