"Luci su Lecco", registrate 150mila presenze. Peccati: «Valorizzata la città»

Numeri impressionanti per le proiezioni in centro dal 23 novembre al 6 gennaio. Il presidente di "Amici di Lecco" e Confcommercio: «Stimolato l'orgoglio di essere di Lecco»

Bilancio di grande successo per le proiezioni in centro città. Le Luci su Lecco hanno conquistato tutti, facendo registrare un coro praticamente unanime di consensi. Dal 23 novembre - giorno dell'accensione ufficiale con tanto di taglio del nastro alla presenza delle autorità - fino a ieri, lunedì 6 gennaio, il gioco di luci e il videomapping hanno accompagnato le serate dei lecchesi e dei turisti in un crescendo di emozioni e suggestioni.

A tracciare un bilancio entusiasta della prima edizione è Antonio Peccati, presidente di "Amici di Lecco" - associazione organizzatrice dell'iniziativa - e di Confcommercio. «Siamo davvero molto soddisfatti di quanto fatto con "Luci su Lecco": dai nostri calcoli le proiezioni hanno portato in centro città oltre 150mila persone. Ed è una stima per difetto. Sono numeri davvero importanti e oltremodo significativi che premiano l'impegno e il lavoro. Ringrazio gli amici che hanno voluto dire sì alla proposta di dare vita a questa associazione. Senza il loro entusiasmo e senza la voglia di scommettere su questa iniziativa non avremmo avuto questo risultato. Così come voglio ringraziare per la disponibilità mostrata da un lato il Comune di Lecco e dall'altro i residenti del centro». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spente le "Luci su Lecco": vi sono piaciute? Ditelo con il nostro sondaggio

Non sono soltanto i "freddi" numeri a destare soddisfazione: «Al di là di questi, che sono ovviamente importanti - continua Peccati - credo sia stato importante mostrare, anche a chi non la conosceva, la bellezza della nostra città: Lecco è un posto magnifico e unico che va valorizzato al meglio. Ma questa proposta ha anche fatto emergere in tanti l'orgoglio di essere di Lecco: finalmente abbiamo potuto dire che anche la nostra città era viva e "accesa" e non aveva nulla da invidiare ad altre piazze italiane. Con l'Epifania 2020 si è chiusa questa prima esperienza di Amici di Lecco, ma come abbiamo promesso, si tratta solo dell'inizio. Nelle prossime settimane ci troveremo insieme per fare un bilancio e per impostare il lavoro che ci vedrà impegnati nei prossimi mesi. L'obiettivo resta sempre quello che ci ha unito all'inizio di questo progetto: esaltare la bellezza e l'attrattività di Lecco».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gessate saluta Elena e Diego, privati della loro vita dalla follia omicida del padre: «Ciao nanetti»

  • Valmadrera, tragedia sul Sentiero delle Vasche: ritrovato un corpo senza vita

  • Tragedia di Margno: sabato i funerali dei piccoli Elena e Diego, poi quelli di Mario Bressi

  • Margno: l'autopsia conferma la prima ipotesi, i gemelli sono stati strangolati

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

  • Mandello piange Marco Maggioni, scomparso a 55 anni

Torna su
LeccoToday è in caricamento