Confcommercio Lecco lancia "Io compro sotto casa": le aziende lecchesi si mettono in vetrina

L'iniziativa è completamente gratuita e gestita interamente dall'associazione di categoria

Alberto Riva, in primo piano, e Antonio Peccati BONACINA/LECCOTODAY

Mai come oggi il negozio “sotto casa” rappresenta una risorsa importante, perché offre calore, sicurezza, qualità del servizio e attenzione per gli acquisti quotidiani o per lo svago. Proprio per valorizzare le realtà “di vicinato” della provincia di Lecco, Confcommercio Lecco ha deciso di dare vita al servizio “Io compro”. Una nuova modalità per promuovere un acquisto vicino e sicuro. Un progetto innovativo per sostenere lo sviluppo di Lecco e provincia, partendo proprio dai negozi e dai locali del nostro territorio. Per ogni attività sono presenti la geolocalizzazione, i dettagli del negozio (numero di telefono, giorno di chiusura) e se è possibile prendere appuntamento o se effettua consegna a domicilio.

«Siamo stati vicini a tutti coloro che hanno avuto la necessità di aderire ai finanziamenti statali, dando le garanzie sufficienti per riuscire ad accedervi durante il lockdown - ha spiegato il presidente Antonio Peccati in conferenza stampa -. Inoltre, l’associazione ha ritrovato la sua propositività stimolando le persone a contattare le banche per il versamento dei tributi e via dicendo. Sono momenti difficili, la nostra funzione è quello dell’ascolto e del supporto che possa aiutare ad andare oltre le decisioni “di pancia”. Per alcuni il servizio a domicilio è stato un ampliamento dell’orizzonte».

alberto riva antonio peccati confcommercio lecco 14 settembre 20202-2

«Abbiamo visto che varie attività erano aperte e lavoravano durante il lockdown - ha aggiunto Alberto Riva, direttore -. Dopo la ripresa di maggio e giugno c’era la volontà di anticipare la campagna associativa, riconoscendo il lavoro fatto dai commercianti. Da una riunione con il nostro ufficio marketing è stata colta la necessità di lavorare su questo prodotto; parallelamente abbiamo lanciato “Io compro sotto casa”, che sarà spiegata attraverso vari incontri sul territorio: le riunioni saranno fatte a Oggiono, Casatenovo e Merate, in accordo con le Amministrazioni comunali. Incontreremo i commercianti che rappresentano quei pezzi di territorio e parleremo dei servizi che Confcommercio offre, devo dire con grande soddisfazione e con il riconoscimento del nostro lavoro da parte dei commercianti stessi. La campagna associativa rimette al centro le attività peculiari della nostra associazione. All’inizio del lockdown le attività hanno dovuto capire se potessero stare aperte o meno, noi le abbiamo supportate costantemente a districarsi tra le normative; poi, le attività hanno riscoperto la consegna a domicilio e il cittadino stesso è tornato nel negozio sotto casa».

alberto riva antonio peccati confcommercio lecco 14 settembre 20203-2

«All'iniziativa si aderisce dalla sottosezione posizionata sul sito confcommerciolecco.it - ha specificato Chiara Pezzini, dell'ufficio marketing -. All’interno ogni associato ha la sua pagina dedicata: a noi piace che i negozi di vicinato possano avere la loro vetrina e possano essere coloro su cui ci si può affidare. E’ declinata su quattro categorie, pensiamo che i cittadini possano riconoscersi in questa scelta». 120 sono gli iscritti attuali al progetto, completamente gratuito per gli associati: attualmente Confcommercio conta su 3.800 soci.

Chiara Pezzini confcommercio lecco 14 settembre 20201-2

"Io compro sotto casa" a Lecco

"Io compro sotto casa" è una vetrina virtuale totalmente gratuita e riservata agli esercizi di vicinato della provincia di Lecco nostri associati.
Grazie a questo servizio, le imprese potranno godere di uno spazio gratuito per farsi conoscere e raggiungere dai clienti, offrendo loro la possibilità di contattarli facilmente e di organizzare l’acquisto in sicurezza: dalla consegna a domicilio al take away, passando per la possibilità di fissare un appuntamento per recarsi nell’esercizio scelto.

Nello spazio dedicato alle singole attività, sono presenti un’immagine del negozio (da voi fornita), il numero di telefono fisso e il numero Whatsapp (dedicato a prenotazioni/consegne), il sito internet e i giorni di chiusura. Inoltre vengono indicati i servizi aggiuntivi che garantiscono ancor più sicurezza nell’acquisto: consegna a domicilio, asporto e appuntamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

Torna su
LeccoToday è in caricamento