rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Attualità

Fontana appoggia la petizione contro le manifestazioni "No Green Pass"

"Credo che le contrapposizioni in questo momento non facciano bene. Giusto esprimere il proprio parere, ma non si possono penalizzare le attività economiche"

"Condivido l'appello lanciato da Confcommercio Milano, perché se è sicuramente giusto il diritto di esprimere il proprio parere credo che non si possa penalizzare le attività economiche, la vita di un comparto che anch'esso, in questo periodo, ha sofferto in modo particolare". 

Il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana condivide la petizione lanciata da Confcommercio Milano contro le manifestazioni organizzate ogni sabato in città dai "No Green pass", ma ritiene invece inopportuna l'organizzazione di una contro-manifestazione: "Credo che le contrapposizioni, in questo momento, non facciano bene - ha spiegato - Poi sicuramente le motivazioni che adduco per ritenere inappropriato un tipo di manifestazione, le adduco anche per l'altra. Quindi è chiaro che anche una contromanifestazione contribuirebbe a impedire o rallentare le attività commerciali. Inoltre, anche per le tensioni che potrebbero crearsi, credo proprio non valga la pena".

"Spero che gli sforzi vengano ripagati"

Sulla possibilità all'esame del Governo nazionale di prorogare lo stato d'emergenza e l'utilizzo del Green pass, Fontana ha commentato: "Io spero che i numeri ricomincino a migliorare perché mi auguro che gli sforzi che abbiamo fatto in questi mesi, e che hanno dato finora degli evidenti, risultati positivi, vengano premiati. Assistiamo negli ultimi giorni a qualche piccolo innalzamento dei numeri dei contagi, che fortunatamente per la nostra regione sono poco rilevanti, dobbiamo comunque guardarli con attenzione. Per questo, come sempre, invito i cittadini a completare il ciclo vaccinale, a fare la terza dose qualora si appartenga alle categorie inserite in questa fase, e agli indecisi di vaccinarsi".

Infine la raccomandazione a rispettare le regole di distanziamento e uso della mascherina: "È ovviamente necessario - ha concluso - rispettare le regole che abbiamo ripetuto tante volte e che è inutile ripetere. Se si farà questo sono certo che la situazione tornerà a tendere al meglio".

Guidesi: "Rispetto per chi lavora"

Anche l'assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia, Guido Guidesi, firmerà la petizione di Confcommercio Milano, "per difendere i commercianti che hanno già pagato le conseguenze della pandemia e che oggi non possono essere ancora vittime di atteggiamenti ostativi al loro lavoro. Chi chiede rispetto di una posizione, che io personalmente non condivido - aggiunge Guidesi - dovrebbe innanzitutto rispettare chi lavora, a maggior ragione se si tratta di lavoratori che per troppo tempo a causa della pandemia non hanno potuto svolgere la loro attività".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fontana appoggia la petizione contro le manifestazioni "No Green Pass"

LeccoToday è in caricamento