menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Contributo per le famiglie in difficoltà a causa del Covid-19: come richiederlo

Una tantum di 500 euro. Per i residenti in provincia di Lecco le domande potranno essere inoltrate a partire dal 12 aprile alle ore 10 fino alle ore 12 del 19 aprile

Arriva il contributo "Protezione famiglia", la misura con cui Regione Lombardia sostiene le famiglie che stanno avendo difficoltà economiche dovute al perdurare della situazione di emergenza sanitaria da Covid-19.

Di cosa si tratta

Le famiglie potranno ottenere un contributo di 500 euro una tantum a fondo perduto fino a esaurimento delle risorse disponibili che ammontano a 32,4 milioni di Euro, di cui 4,4 milioni di euro per applicazione del Fattore Famiglia Lombardo, che consente di garantire un importo aggiuntivo al contributo concesso se in famiglia sono presenti elementi come il mutuo per l'acquisto dell'abitazione principale, l'anzianità di residenza in Regione Lombardia, numero dei figli, persone disabili, donne in gravidanza e anziani a carico.

Locatelli: «Grande impegno economico»

Secondo la Regione, per Ats Brianza (dunque per i territori di Monza e Lecco) è stata stanziata una cifra pari a 3.811.977,97 euro. «Con questo bando - spiega Alessandra Locatelli, assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità di Regione Lombardia - intendiamo offrire un sostegno economico che in un momento di grave difficoltà, quale è quello attuale, può soddisfare alcuni dei bisogni più urgenti ed essenziali delle famiglie lombarde. La misura viene applicata utilizzando l'algoritmo del "Fattore Famiglia", in modo che nel riparto del contributo si possa tener conto del numero dei figli. A livello regionale abbiamo stanziato complessivamente 32,4 milioni di euro, che mettiamo a disposizione dei nuclei familiari che maggiormente hanno subito le conseguenze della crisi pandemica e la compressione del reddito, erogando un contributo a fondo perduto di 500 euro. Nello specifico - aggiunge l'assessore - le risorse sono destinate a nuclei familiari con un Isee minore o uguale a 30mila euro, che hanno registrato una riduzione dell'attività lavorativa, includendo anche i titolari di Partita Iva. Si tratta di un grande impegno economico che conferma la volontà della Giunta di mettere al centro delle proprie politiche di sostegno le famiglie lombarde, con aiuti concreti e immediati».

Quando richiederlo

Per i residenti in provincia di Lecco le domande potranno essere inoltrate a partire dal 12 aprile alle ore 10.00 fino alle ore 12 del 19 aprile.

Le altre province lombarde:

  • Dal 13 aprile ore 10.00 al 20 aprile ore 12.00
    Provincia di Bergamo
     
  • Dal 14 aprile ore 10.00 al 21 aprile ore 12.00
    Provincia di Milano e Lodi
     
  • Dal 15 aprile ore 10.00 al 22 aprile ore 12.00
    Provincia di Brescia, Como, Sondrio e Varese
     
  • Dal 16 aprile ore 10.00 al 23 aprile ore 12.00
    Provincia di Cremona, Mantova e Pavia

Per informazioni e contatti

Per qualsiasi chiarimento o informazione in merito all’Avviso è possibile chiamare:

  • il Call center di Regione Lombardia 800 318 318 digitando 1 (Numero Verde gratuito da rete fissa), oppure 02 3232 3325 da rete mobile e dall'estero. Orari: dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 20.00, esclusi i festivi;
  • il Call Center di Bandi Online al numero verde 800 131 151, operativo dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 20.00 esclusi i festivi, per le richieste di assistenza alla compilazione on-line e per i quesiti di ordine tecnico sulle procedure informatizzate;
  • il numero  02 67652000 (operativo dall' 8 aprile 2021 al 30 aprile 2021), dal lunedì al giovedì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30, e il venerdì dalle 9.30 alle 12.30, dedicato ai chiarimenti sui contenuti dell'avviso.

Oppure

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento