menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, appello dell'Ats: «Riportate in farmacia le bombole d'ossigeno vuote»

«Senza vuoti non è possibile ricaricarne di nuove e distribuirle a chi ne ha bisogno»

Restituire i vuoti delle bombole d'ossigeno per aiutare chi ha bisogno. E' l'appello fatto dall'Ats della Brianza (ex Asl) ai lecchesi e non solo. C'è grande carenza, infatti, di questo tipo di dispositivi sul territorio e senza vuoti non è possibile effettuare ricariche ed effettuare le necessarie distribuzioni di materiale. «E' un dovere etico, è buon senso civico», aggiunge l'Ats in calce alla grafica creata ad-hoc. 

APPELLO URGENTEbombole ossigeno-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il futuro dell'ex "Larius"? Guarda a Oriente: a Lecco apre Nima

Attualità

Priscilla cerca casa: «È dolcissima»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Salute

    Che cos’è il burnout da smart working?

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento