Coronavirus, stretta della Prefettura: chiusi sentieri, cimiteri, ciclopedonali e casette di acqua e latte

Nella mattinata la riunione in videoconferenza di forze dell'ordine e istituzioni del territorio. Nuovi divieti e controlli serrati su tutto il territorio provinciale

Immagine di repertorio

Si è svolta venerdì mattina, in videoconferenza, una seduta del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica alla quale hanno preso parte, oltre ai Vertici provinciali delle Forze di polizia, il Sindaco del Comune di Lecco, il Presidente della Provincia di Lecco, il Comandante della Polizia Stradale, il Comandante della Polizia Ferroviaria ed il Comandante della Polizia Locale di Lecco.

In ragione dell’importante e significativo trend di crescita di contagi nel territorio provinciale, il Prefetto ha chiesto alle Forze dell’Ordine controlli ancora più incisivi perché, a fronte di una situazione sanitaria grave, non può esservi spazio per nessuna interpretazione lasca della normativa. 

D’intesa con il Sindaco di Lecco ed il Presidente della Provincia, saranno adottate ulteriori misure restrittive tese al contenimento del contagio da Covid-19 in tutte le situazione per le quali non vi è garanzia del rispetto delle misure di distanza imposte dalla normativa. In particolare, già dalla giornata di domani, saranno chiusi:

  • casette distributrici di acqua e di latte;
  • cimiteri;
  • piste ciclabili.

Saranno, inoltre, interdetti i sentieri che portano dalla città alla fascia montana. Serrati controlli saranno svolti anche in alta montagna e in tutte le stazioni, anche minori. Le sopracitate interdizioni sono da ritenersi valide su tutto il territorio provinciale.

«Si rammenta che è fatto assoluto divieto di spostarsi in seconde case e case vacanze e che qualsiasi violazione sarà severamente sanzionata», spiega ancora una volta la Prefettura di Lecco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Coronavirus, la Lombardia chiede la zona arancione dal 27 novembre

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • L'amore trionfa sul virus: si sposa dopo essere stato intubato e aver sconfitto il Covid

  • Ruba un'ambulanza per tornare a casa dal Pronto soccorso

Torna su
LeccoToday è in caricamento