Lettera aperta agli operatori sanitari: «Grazie. Diteci come possiamo aiutarvi»

Sette donne hanno scritto una breve lettera di ringraziamento diretta a chi sta affrontando l'emergenza in prima linea: «Siete guerrieri»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

Solo per dire grazie. A voi che lavorate per noi tutti e lo fate in condizioni straordinarie, talvolta drammatiche. Con competenza e con la capacità di accogliere, spiegare, rassicurare, nonostante la stanchezza, i turni, i tempi che conoscono sempre meno pause, ristoro.

Grazie per le ore in cui le protezioni che indossate pesano, e le mascherine privano dell’aria. Per le molte ore che avete trascorso, indifesi, in prima linea, quando la situazione non era ancora così grave: ed eravate in pronto soccorso, in ospedale, negli ambulatori o nel territorio, come i medici di base.

Grazie perché fate per noi ben più del vostro dovere.

“Beato il popolo che non ha bisogno di eroi”, ma oggi abbiamo tutti bisogno di voi. E pensando al vostro impegno, guardando a fondo in quel che sta avvenendo, forse possiamo riconoscere la vulnerabilità come elemento che ci accomuna, e la dipendenza reciproca come relazione da cui apprendere. E trarne insegnamento, per l’oggi e per il tempo a venire.

Ci piacerebbe poter fare qualcosa che vi faccia sentire che ci siete cari, che vi siamo riconoscenti. Anche piccole cose, che possano agevolarvi, o esservi gradite. Oltre, naturalmente, al prenderci cura di noi e di voi rispettando le prescrizioni che ci vengono date e invitando tutti a farlo. Se è possibile, diteci.

Una vostra collega, in questi giorni, vi ha rivolto un saluto, chiamandovi “guerrieri”. Ecco, sì, guerrieri: di luce, anche.

Buon lavoro, con affetto.

12 marzo 2020

Silvia Airoldi

Miriam Arcelli

Mariacarla Castagna

Rosangela Granata

Monica Panza

Adriana Redaelli

Rosalba Staglianò

Per aderire, aggiungere il tuo nome, sottoscrivere: manda una mail a: personalesanitariograzie@gmail.com

Torna su
LeccoToday è in caricamento