Attualità Via Cesare Cantù

«Ospitate il personale sanitario che arriva da fuori provincia per combattere il virus»

L'appello dell'Ordine delle Professioni infermieristiche di Lecco: «Invitiamo chiunque avesse la possibilità di affittare, o ospitare anche solo temporaneamente i professionisti presso una struttura, a fornire dei recapiti»

«Ospitate il personale sanitario che arriva da fuori provincia per combattere la battaglia quotidiana contro il Covid-19». L'appello arriva direttamente dall'Ordine delle Professioni infermieristiche di Lecco, dopo avere appreso che in questi giorni prenderanno servizio nuovi infermieri per fronteggiare l'emergenza.

Alcuni di loro potrebbero essere attualmente residenti fuori provincia e avere dunque necessità di alloggio, anche a breve termine, nelle zone di Lecco e Merate, sedi dei presidi ospedalieri in cui, fino a lunedì 16 marzo, sono ricoverate quasi 400 persone.

Coronavirus nel Lecchese: quattrocento ricoverati nei presidi ospedalieri

«Per agevolare la ricerca - spiegano dall'Opi Lecco - invitiamo chiunque avesse la possibilità di affittare, o ospitare anche solo temporaneamente i professionisti sanitari presso una struttura, a fornire dei recapiti all'Opi di Lecco, inviando una mail a info@opilecco.it o chiamando lo 0341 350102. In quest'ultimo caso è possibile lasciare un messaggio in segreteria, al di fuori degli orari di apertura. Provvederemo a pubblicarli sul sito in una sezione apposita e a diffonderli per permettere ai colleghi di prendere servizio il prima possibile».

L'appello agli albergatori: «Ospitate gli operatori sanitari che lottano contro il virus»

Nella giornata di lunedì un appello di questo tenore è stato lanciato dal segretario generale della Uil Fpl del Lario Vincenzo Falanga agli operatori del settore alberghiero, affinché possano mettere le proprie strutture a disposizione degli operatori sanitari impegnati quotidianamente nella battaglia contro il contagio da Covid-19.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Ospitate il personale sanitario che arriva da fuori provincia per combattere il virus»

LeccoToday è in caricamento