Giovedì, 21 Ottobre 2021
Attualità Corso Martiri della Liberazione

La Via Crucis del Venerdì Santo nel surreale scatto del consigliere Boscagli

La foto ritrae Don Cristiano Mauri, vicario del rione di Pescarenico, mentre percorre Corso Martiri della Liberazione deserta

Sono tante le istantanee scattate durante questa pandemia di Coronavirus che saranno tramandate ai posteri. Da oltre un mese a questa parte le nostre abitudini sono state sconvolte dalla proliferazione del Covid-19: in arrivo ci sono i giorni delle Festività pasquali, i più importanti per la religione cristiana. Oggi, come da rito, si sarebbe dovuta tenere la Via Crucis, il momento più improtante del Venerdì Santo.

La normativa vigente vieta tassativamente gli assembramenti nei luoghi privati e pubblici, rendendo impossibile il normale svolgimento dell'evento. Nella corso della mattinata Don Davide Milani, Prevosto di Lecco, e i vicari hanno portato la croce tra le case dei lecchesi: l'atmosfera surreale ben la immortala lo scatto del consigliere comunale Filippo Boscagli, che immortala un Corso Martiri della Liberazione in una veste tutta nuova; a portare il simbolo del Cristianesimo è Don Cristiano Mauri, vicario di Pescarenico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Via Crucis del Venerdì Santo nel surreale scatto del consigliere Boscagli

LeccoToday è in caricamento