rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Niente assembramenti / Piazza Armando Diaz

Omicron cancella lo spettacolo: niente fuochi artificiali per Capodanno

La decisione del Comune di Lecco è in linea con le nuove norme del Governo. Annullati gli eventi della Befana

Mancava solo l'ultimo passaggio del Comune di Lecco, ma era prevedibile: a Capodanno niente fuochi d'artificio. Il proliferare della variante Omicron e la pubblicazione delle nuove norme da parte del governo Draghi per il contenimento del Covid-19 tagliano la testa alle iniziative, mai ufficializzate ma tenute pronte in vista dell'arrivo del 2022. A Lecco non si potrà ammirare lo spettacolo pirotecnico, inoltre è in arrivo l'ordinanza comunale che vieterà la vendita di alcolici da asporto. La comunicazione ufficiale è arrivata nel pomeriggio di oggi, lunedì 27 dicembre.

“In ottemperanza al decreto legge n. 221 del 24 dicembre 2021, che dispone il divieto di svolgere eventi, feste e concerti che comportano assembramenti in spazi all’aperto - si legge -, il Comune di Lecco, in accordo con il Prefetto Castrese De Rosa e a seguito della riunione della scorsa settimana del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica comunica l'annullamento dello Spettacolo pirotecnico sul lago, previsto per la notte di venerdì 31 dicembre e della Festa della Befana, in programma giovedì 6 gennaio”.

“Ci rammarica dover comunicare questa decisione, che è stata ponderata sino all'ultimo da parte di tutti i soggetti coinvolti, ma a seguito dell'entrata in vigore del suddetto decreto - ha spiegato il vicesindaco e assessore alla Cultura Simona Piazza -, non solo per il rispetto dello stesso, ma con l'obiettivo prioritario di tutelare la salute e l’incolumità dei nostri cittadini, riteniamo opportuno l'annullamento di questi due eventi, confermando invece che verranno realizzate tutte le iniziative previste nei musei e nelle sale di spettacolo, compreso il concerto di Capodanno. Colgo l'occasione per ringraziare tutti i soggetti coinvolti per la costruttiva collaborazione”.

Le nuove misure in sintesi

GREEN pass, DURATA SCENDE A 6 MESI - Il Green pass durerà 6 mesi e non 9, come accade attualmente. La riduzione entra in vigore dal 1° febbraio 2022. Inoltre, con ordinanza del Ministro della salute, il periodo minimo per la somministrazione della terza dose si avvierà a essere ridotto da 5 a 4 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario.

MASCHERINE ALL'APERTO E FFP2, OBBLIGO - Scatta l'obbligo di mascherina all'aperto anche in zona bianca. Inoltre, il decreto Natale introduce l'obbligo della Ffp2 su mezzi pubblici, in teatri, cinema, locali all'aperto, stadi. E questo fino al termine dello stato di emergenza, che al momento è fissato al 31 marzo. Meno mascherine chirurgiche, di stoffa, di silicone. In sintesi, usate una Ffp2 nei luoghi al chiuso, protegge di più, e con una variante così contagiosa, è puro buonsenso.

SUPER GREEN pass PIU' ESTESO - Fino alla cessazione dello stato di emergenza, estensione dell'obbligo di Green pass rafforzato - per vaccinati o guariti - alla ristorazione per il consumo anche al banco in bar e ristoranti. Estensione dell'obbligo di Green pass rafforzato al chiuso per piscine, palestre e sport di squadra, ma anche per musei e mostre. Super Green pass al chiuso per centri benessere, centri termali (salvo che per livelli essenziali di assistenza e attività riabilitative o terapeutiche), parchi tematici e di divertimento, per centri culturali, centri sociali e ricreativi (esclusi i centri educativi per l'infanzia) al chiuso e per sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò.

DISCOTECHE, SCATTA LO STOP FINO AL 31 GENNAIO - È stato stabilito che fino al 31 gennaio 2022 sono vietati gli eventi, le feste e i concerti, comunque denominati, che implichino assembramenti in spazi all'aperto; saranno chiuse le sale da ballo, discoteche e locali assimilati, dove si svolgono eventi, concerti o feste comunque denominati, aperti al pubblico.

RSA - È possibile entrare per far visita alle strutture residenziali, socio-assistenziali, socio-sanitarie e hospice solo ai soggetti muniti di Green pass rafforzato e tampone negativo oppure vaccinazione con terza dose.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicron cancella lo spettacolo: niente fuochi artificiali per Capodanno

LeccoToday è in caricamento