rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Coronavirus Viale Giacomo Brodolini

In Lombardia i più vaccinati sono i 20-29enni. Tra i 40-49enni tanti “no”

La Regione ha diffuso dati dettagliati per quanto riguarda la campagna vaccinale

La Lombardia rimarrà in zona bianca e il merito, secondo il governatore Fontana, è anche delle terze dosi di vaccino anti-Covid. Il 7 dicembre nella nostra regione sono state superate le 91mila inoculazioni, mentre negli ultimi 7 giorni sono state 550 mila, che significa una media al giorno di 78.661 dosi. Sono questi i numeri che, come riportato anche da MilanoToday, ha reso noti Letizia Moratti, l'assessore al Walfare della Lombardia.

Il ciclo vaccinale è stato completato da 8 milioni e 41mila lombardi su 8.966.991. Ci sono però molte differenze tra le varie fasce d'età. Vediamo come procedono le vaccinazioni in Lombardia seguenedo questo paramentro. 

Le percentuali di chi ha completato il ciclo

  • Fascia dai 12-19 anni: 79% 
  • Fascia dai 20-29 anni 93%
  • Fascia da 30-39 anni 88%
  • Fasca da 40-49 anni 86%
  • Fascia dai 50-59 anni 91%
  • Fascia dai 60-69 anni 92%
  • Fascia dai 80-89 anni 98%

A queste percentuali bisogna aggiungere chi ha già effettuato una somministrazione e quelli che si sono prenotati.

Chi ha aderito meno alla campagna di vaccinazione in Lombardia 

Il 14% dei 12-19enni non ha adertito ma bisogna in questo caso tenere in considerazione che per loro la campagna vaccinale è partita molti mesi dopo. 

Chi invece di tempo ne ha avuto ma è più reticente all'adesione sono i 40-49enni: l'11,5% non ha fatto neanche la prima dose. 

Per il 20-29enni non ha aderito appena il 2,5% e per i 30-39enni l'8,7%.

L'andamento della prenotazione della prima dose è oscillante. La media giornaliera degli ultimi sette giorni è di 4.267 prenotazioni giornaliere. Il 7 dicembre ne sono state prenotate 3.951. Il 6 dicembre 5.332. Dal 28 novembre si è sempre stati oltre le 5 mila prenotazioni giornaliere della prima dose. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Lombardia i più vaccinati sono i 20-29enni. Tra i 40-49enni tanti “no”

LeccoToday è in caricamento