rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Coronavirus

Nuovo decreto con le norme anti-covid: mascherine obbligatorie anche all'aperto

In molti casi richiesta la FFP2. Accorciata la validità del Green pass, stop a eventi, feste e concerti. Verso l'obbligo vaccinale per poter lavorare e regioni in zona arancione a inizio 2022

Ecco il nuovo decreto anti-covid per fronteggiare l'emergenza durante le festività natalizie. Nel frattempo si discute sulla possibilità di obbligo vaccinale per tutti i lavoratori nel 2022 e di tornare a istituire zone arancioni.

Non solo Green pass più breve e mascherine obbligatorie per arginare l'ondata. Nel decreto Natale (oggi in Gazzetta Ufficiale), discoteche chiuse fino al 31 gennaio per il provvedimento che cancella il Capodanno in piazza in tutta Italia. Il Super green pass impone nuove regole per bar, ristoranti, palestre e piscine. Salta nel decreto anche l'ipotesi di un utilizzo ampio dei tamponi per i vaccinati. Lo si ipotizzava per esempio per le discoteche che invece chiuderanno. Quindi l'unica ipotesi in cui sarà necessario è per accedere alle Rsa. Omicron dilaga: forse è meno pericolosa di Delta e del ceppo di Wuhan, ma la strada per uscire dall'emergenza è ancora in salita. Franco Locatelli, coordinatore del Cts, non crede però alla minore virulenza di Omicron: "Il ragionamento secondo cui questa variante sarebbe connotata dall'indurre una patologia meno grave in realtà a mio parere è largamente dovuta alla protezione data dai vaccini".

Tutte le ultime novità da Today.it

Con il nuovo decreto il caffè al banco è possibile solo per vaccinati o guariti, non basta più il tampone negativo, altrimenti senza test si sta ai tavolini all'esterno o c'è l'asporto. Nei bar e nei ristoranti, nelle enoteche, nei pub e nei locali, sarà necessario esibire il Super green pass, ovvero quello che si ottiene con la vaccinazione o dopo la guarigione dal Covid-19, anche per consumare al banco, se il banco è al chiuso. La regola era già in vigore dal 6 dicembre per pranzare, cenare o fare colazione seduti tra i tavolini al chiuso, mentre al bancone e all’aperto era possibile consumare cibi e bevande anche con il solo tampone antigenico o molecolare negativo effettuato massimo 48 o 72 ore prima. Con il nuovo decreto la regola cambia, in senso restrittivo.

Le nuove misure in sintesi

GREEN pass, DURATA SCENDE A 6 MESI - Il Green pass durerà 6 mesi e non 9, come accade attualmente. La riduzione entra in vigore dal 1° febbraio 2022. Inoltre, con ordinanza del Ministro della salute, il periodo minimo per la somministrazione della terza dose si avvierà a essere ridotto da 5 a 4 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario.

MASCHERINE ALL'APERTO E FFP2, OBBLIGO - Scatta l'obbligo di mascherina all'aperto anche in zona bianca. Inoltre, il decreto Natale introduce l'obbligo della Ffp2 su mezzi pubblici, in teatri, cinema, locali all'aperto, stadi. E questo fino al termine dello stato di emergenza, che al momento è fissato al 31 marzo. Meno mascherine chirurgiche, di stoffa, di silicone. In sintesi, usate una Ffp2 nei luoghi al chiuso, protegge di più, e con una variante così contagiosa, è puro buonsenso.

SUPER GREEN pass PIU' ESTESO - Fino alla cessazione dello stato di emergenza, estensione dell'obbligo di Green pass rafforzato - per vaccinati o guariti - alla ristorazione per il consumo anche al banco in bar e ristoranti. Estensione dell'obbligo di Green pass rafforzato al chiuso per piscine, palestre e sport di squadra, ma anche per musei e mostre. Super Green pass al chiuso per centri benessere, centri termali (salvo che per livelli essenziali di assistenza e attività riabilitative o terapeutiche), parchi tematici e di divertimento, per centri culturali, centri sociali e ricreativi (esclusi i centri educativi per l'infanzia) al chiuso e per sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò.

DISCOTECHE, SCATTA LO STOP FINO AL 31 GENNAIO - È stato stabilito che fino al 31 gennaio 2022 sono vietati gli eventi, le feste e i concerti, comunque denominati, che implichino assembramenti in spazi all'aperto; saranno chiuse le sale da ballo, discoteche e locali assimilati, dove si svolgono eventi, concerti o feste comunque denominati, aperti al pubblico.

RSA - È possibile entrare per far visita alle strutture residenziali, socio-assistenziali, socio-sanitarie e hospice solo ai soggetti muniti di Green pass rafforzato e tampone negativo oppure vaccinazione con terza dose.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo decreto con le norme anti-covid: mascherine obbligatorie anche all'aperto

LeccoToday è in caricamento