rotate-mobile
L'aggiornamento / Germanedo / Via Eremo, 9

Covid-19: più ricoverati in ospedale, ma i casi gravi quasi non ci sono

La linea del "Manzoni" segue quella comune al resto della regione: più persone presenti nei reparti, ma un solo caso necessita del "casco"

Aumentano i ricoverati per Covid-19 all'ospedale "Manzoni" di Lecco. Ma di casi gravi, almeno per ora, quasi non ce ne sono. Anche nel più grande ospedale del nostro territorio si segue la tendenza lombarda, dove la curva dei ricoveri (e dei contagi) è tornata a salire, ma dall'altra parte si verifica una diminuzione, o un lievissimo incremento, per quanto riguarda coloro che occupano i posti in terapia intensiva. È quello che si apprende dai dati diffusi, a due settimane dall'ultimo aggiornamento, dall'Azienda socio santiaria territoriale (Asst) di Lecco.

Covid-19: ricoveri ancora stabili

Rispetto ad allora aggiornamento si è registrato un incremento nei ricoveri all'interno del nosocomio di via dell'Eremo per quanto riguarda i reparti riservati ai covid positivi. Al 24 marzo, ore 10, l'ospedale ospita 51 pazienti, di cui 0 in terapia intensiva e 1 sottoposto a terapia con C-Pap (‘casco’). Rispetto al 10 marzo, quando i ricoverati erano stabili a 40, di cui 1 con C-Pap e 1 in terapia intensiva, l'aumento complessivo è dunque del 27,50%.

Qual era la situazione un anno fa? Il 22 marzo, durante una fase acuta avuta all'interno della seconda ondata, gli ospedali lecchesi conteggiavano 324 pazienti, di cui 49 sottoposti a terapia con casco e 26 nelle terapie intensive: il calo in un anno è stato dell'86,24% e varia l'incidenza dei casi gravi (0% in TI e 1,96% con c-pap nel 2022, 8,02% e 15,12% per entrambi nel 2021) nonostante la diversa applicazione delle ‘zone’.

Lo studio Gimbe

Sono 1.412 i nuovi casi di Coronavirus in Lombardia per 100.000 abitanti, pari a un incremento dei positivi del 36,3% rispetto alla settimana precedente. È quanto evidenzia la Fondazione Gimbe nel suo consueto report settimanale, relativo al periodo 16-22 marzo. Sotto soglia di saturazione i posti letto in area medica (8,9%) e in terapia intensiva (2,5%) occupati da pazienti covid. L'elenco dei nuovi casi per 100.000 abitanti dell'ultima settimana suddivisi per provincia vede gli incrementi più significativi nel nord della regione e in Brianza, con Lecco che segna 615 casi per 100.000 abitanti (+52,0% rispetto alla settimana precedente), Monza e Brianza 531 (+47,2% rispetto alla settimana precedente) e Varese 579 (+42,7% rispetto alla settimana precedente).

Quarte ex aequo Brescia con 489 (+39,6% rispetto alla settimana precedente) e Sondrio con 424 (+39,6% rispetto alla settimana precedente). Poi in ordine discendente Bergamo 291 (+38,5% rispetto alla settimana precedente), Milano 571 (+36,0% rispetto alla settimana precedente), Mantova 535 (+35,2% rispetto alla settimana precedente), Pavia 488 (+34,6% rispetto alla settimana precedente), Lodi 366 (+33,5% rispetto alla settimana precedente), Como 589 (+27,0% rispetto alla settimana precedente), Cremona 468 (+26,3% rispetto alla settimana precedente).

Ricoveri per Covid-19: l'evoluzione

  • "Manzoni" di Lecco 22/03/2021
    • totale pazienti Covid: 202;
    • terapia intensiva: 18;
    • c-pap: 24.
  • "Mandic" di Merate 24/03/2021
    • totale pazienti Covid: 122;
    • terapia intensiva: 8;
    • c-pap: 25.
  • Totale 15/03/2021
    • totale pazienti Covid: 324;
    • terapia intensiva: 26;
    • c-pap: 49.
  • "Manzoni" di Lecco 24/03/2022
    • totale pazienti Covid: 51;
    • terapia intensiva: 0;
    • c-pap: 1.
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19: più ricoverati in ospedale, ma i casi gravi quasi non ci sono

LeccoToday è in caricamento