rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Attualità

Cosa cambia se Lecco e la Lombardia diventano zona gialla

Secondo il responsabile della campagna vaccinale in Regione, Guido Bertolaso, questa possibilità non si può escludere

Lecco e la Lombardia potrebbero diventare zona gialla? Cosa accadrebbe se questa eventualità si dovesse verificare e da quando? A livello nazionale sono molte le Regioni che rischiano questo passaggio o addirittura quello in zona arancione entro la fine di dicembre. In particolare, la nostra regione, dove negli ultimi giorni contagi e ricoveri sono in aumento (i posti in rianimazione occupati sono il 6% mentre quelli nei reparti ordinari il 12), teme il passaggio in gialla. Non è da escludere che l'Italia intera, Lombardia compresa, sotto Natale possa diventare zona gialla, come ricordato in un articolo dei colleghi di MilanoToday nel quale vengono richiamate anche le parole del commissario Guido Bertolaso.

Aumento dei contagi, scatta l'obbligo delle mascherine in centro città

"Alcune regioni - ha detto Bertolaso ai microfoni di Radio 105, ospite del programma 105 Kaos - diventeranno gialle perché stanno superando i limiti che sono stati individuati non solo dal Governo, ma in collaborazione con le Regioni. Quindi non si può escludere che magari prima di Natale tutta Italia sia diventata gialla". Se questo dovesse accadere, tuttavia, le regole non cambierebbero molto e il cambiamento più significativo riguarderebbe l'obbligo di indossare le mascherine, che verrebbe esteso anche all'aperto. In merito a quest'ultimo aspetto occorre ricordare che sia Milano, sia Lecco e altri Comuni hanno già deciso di imporre l'uso delle mascherine anche all'aperto in alcune vie e zone centrali della città dove in occasione di feste, acquisti e mercatini si rischiano maggiori assembramenti.

Cosa cambierebbe se la Lombardia diventasse zona gialla

La zona gialla scatta quando l'incidenza è superiore a 50 casi ogni 100mila abitanti, l'occupazione delle terapie intensive oltrepassa il 10% e quella delle aree mediche il 15%. Tuttavia a livello concreto per i cittadini cambierebbe poco: dal 6 dicembre, infatti, il decreto super green pass equipara di fatto zona bianca e zona gialla. Quindi il cambio di colore per i prossimi 40 giorni sarebbe meno impattante che in passato sulla vita dei cittadini. 

Il cambiamento maggiore riguarderebbe le mascherine, che in zona gialla sarebbero da indossare anche all'aperto. Bar, ristoranti e locali, invece, rimarrebbero aperti (e accessibili con il super green pass). Stessa cosa per teatri, cinema, fiere e altri eventi: non vi saranno chiusure e le regole per accedere rimarranno quelle in vigore in zona bianca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosa cambia se Lecco e la Lombardia diventano zona gialla

LeccoToday è in caricamento