menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una veduta dei luoghi sacri di San Girolamo alla Valletta e della Rocca dell'Innominato.

Una veduta dei luoghi sacri di San Girolamo alla Valletta e della Rocca dell'Innominato.

Covid-19, vietato andare alla Valletta e alla Rocca dell'Innominato

La decisione è stata presa oggi dal Comune di Vercurago: fino al termine dell'emergenza non si potranno raggiungere a piedi i luoghi sacri nella zona alta di San Girolamo

Durante le giornate dell'emergenza covid-19 non sarà possibile raggiungere i luoghi sacri della Valletta e la Rocca dell'Innominato a San Girolamo. Lo ha stabilito oggi il Comune di Vercurago. Una misura preventiva decisa per evitare il rischio di assembramenti, in linea con quanto deciso dalla Regione e dal Governo con il recente DPCM.

L'ordinanza (n.11/20) è stata firmata oggi, sabato 14 marzo, dal sindaco Paolo Lozza e dispone "Il divieto di transito pedonale ai luoghi sacri della Valletta, alla Rocca dell'Innominato e ad ogni accesso alle località Beseno, Provada, nonchè su tutti i sentieri e strade agro silvo pastorali insistenti sul territorio comunale" di Vercurago.

Coronavirus, il Comune di Valmadrera chiude la strada per San Tomaso

Un provvedimento preso "Con cadenza immediata e fino a cessata emergenza" in quanto Somasca è un luogo di spiritualità soggetto a grande affluenza di persona e dunque potenziale luogo di aggregazione per famiglie e gruppi di persone.

Accesso permesso ai residenti

Dunque dopo San Tomaso a Valmadrera, anche i luoghi cari a San Girolamo (meta di numerosi fedeli) nella zona alta di Somasca e il castello di manzoniana memoria restano off limits durante il periodo delle misure restrittive. Sempre in base all'ordinanza firmata dal primo cittadino "Viene comunque data la possibilità di accedere alle suddette strade e sentieri esclusivamente ai soggetti residenti e dimoranti in tali aree, titolari o dipendenti di attività economiche o agricole, e alle persone che per situazioni di necessità o motivi di salute, devono fruire delle suddette vie".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Fontana: «L'incidenza dei nuovi casi ci porterebbe in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento