Deportivo de Perlée: rischio chiusura dopo Capodanno, «mancano gli introiti delle manifestazioni»

Il presidente Greppi: «L'assenza del Memorial "Mattarelli" e, probabilmente, di "Luppolando per Perledo" sono pesanti»

Una foto scattata durante "Luppolando per Perledo"

Non è solamente l'imprenditoria a risentire della crisi post-covid, ma è anche il mondo delle associazioni ad essere colpito. Tra le più martoriate, a detta del presidente Marco Greppi, il Deportivo de Perlée. Per questa associazione si prospetta addirittura il rischio di chiusura.

Deportivo de Perlée: rischio chiusura dopo Capodanno

L'attività del Deportivo si basa principalmente su due manifestazioni: un torneo di calcio e la nota festa della birra "Luppolando per Perledo". Oltre a questo, erano in atto la gestione degli impianti sportivi locali e la partecipazione al campionato di calcio CSI con la formazione della categoria liberi. Il presidente Greppi ci spiega le problematiche: «Purtroppo abbiamo dovuto prendere la decisione di annullare il torneo di calcio Memorial "Mattarelli" e probabilmente la stessa cosa succederà per "Luppolando per Perledo", manifestazione in cui avremmo avuto la presenza di una nota influencer amante del nostro lago. Questi due eventi ci consentivano un'entrata economica che permetteva non solo di stare in piedi, ma anche di fare parecchia beneficenza. Oltre a questo, adesso ci troviamo con le mancate entrate derivanti dalla gestione degli impianti sportivi e la mancata entrata da sponsorizzazioni, oltre al contributo da parte del comune di Perledo per l'attività del 2019 che ancora non abbiamo visto, anche se ci assicurano che presto verrà elargito. Il tutto con spese di gestione da sostenere, vale a dire assicurazioni e adempimenti fiscali vari. Stiamo valutando di organizzare un evento a Perledo per la notte di Capodanno e il giorno dopo, purtroppo, chiudere i battenti».

La speranza è che tutto si risolva nel miglior modo possibile e sia permesso al Deportivo di proseguire la sua attività, che in questi anni si è rilevata particolarmente importante per il paese. Non solo per quanto riguarda lo sport, ma anche nei settori del sociale e, soprattutto, del turismo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Coronavirus, la Lombardia chiede la zona arancione dal 27 novembre

  • «Ho investito in sport e prevenzione, sbagliato il lockdown nei confronti di attività come la mia»

  • L'amore trionfa sul virus: si sposa dopo essere stato intubato e aver sconfitto il Covid

  • Ruba un'ambulanza per tornare a casa dal Pronto soccorso

  • Coronavirus, i dati dell'Asst: sono oltre 340 i pazienti ricoverati tra Lecco e Merate

Torna su
LeccoToday è in caricamento