menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I danni segnalati dal gruppo "Insieme per Dervio"

I danni segnalati dal gruppo "Insieme per Dervio"

«Danni causati dalla pulizia post-maltempo»: la minoranza presenta un'interrogazione

"Insieme per Dervio" chiede lumi a sindaco e assessore dopo le operazioni di rimozione dei detriti: «Danni al patrimonio pubblico, rovinata la bella passeggiata del lungolago, e anche le imbarcazioni di privati cittadini»

Interrogazione a Dervio sui danni che sarebbero stati causati dalle operazioni di pulizia delle rive del lago seguite al maltempo dei giorni scorsi.

«Insieme a decine di altri cittadini esterrefatti abbiamo assistito alle operazioni per rimuovere i detriti legnosi che galleggiavano sulla superficie del lago a seguito delle ultime piogge, un intervento che in passato è stato fatto decine di volte, nei tempi e nei modi più corretti, con ottimi risultati e senza arrecare ulteriori danni al territorio - spiega l'ex sindaco Davide Vassena del gruppo consigliare "Insieme per Dervio" - Quello che è successo questa volta, con l'utilizzo di mezzi meccanici e senza alcuna particolare accortezza, ha invece determinato ingenti danni al patrimonio pubblico, rovinando la bella passeggiata del lungolago, e anche a delle imbarcazioni di privati cittadini. Abbiamo quindi presentato un'interrogazione per conoscere come sia stato possibile effettuare un intervento con tali modalità e che ha causato così pesanti conseguenze, e per conoscerne le responsabilità e le modalità con cui si intende ripristinare tutti i danni causati».

Dervio, il Varrone torna a far paura: torrente esondato e cittadini evacuati, risparmiate le abitazioni

Il testo dell'interrogazione

Considerato che: 

  • tra il 3 e il 5 ottobre sono stati effettuati lavori di pulizia delle rive del lago in località Foppa e dello specchio d'acqua del porto vecchio per la rimozione di detriti legnosi con mezzi meccanici 
  • che tali operazioni risultano essere state effettuate con imperizia agli occhi di numerosi cittadini, probabilmente con mezzi non particolarmente adatti e sicuramente con troppa fretta, considerando che il livello del lago era ancora in fase di crescita e conseguentemente stava riversando nuovo materiale 
  • che durante tali operazioni sono stati causati danni ad imbarcazioni di proprietà privata, la rottura di faretti della passeggiata a lago, la rottura della lastra di marmo della caratteristica "rosa dei venti" ed altri danni alla pavimentazione del lungolago e in generale al patrimonio pubblico 

dica il sindaco o l'assessore ai Lavori pubblici: 

quali sono le imprese intervenute per tali operazioni e sulla base di quale incarico; quali opere provvisionali per la sicurezza del cantiere sono state messe in atto; chi era il responsabile incaricato di seguire i lavori per conto dell'amministrazione comunale e quali indicazioni ha dato alle imprese intervenute; come si intende intervenire per riparare nel più breve tempo possibile tutti i danni causati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Le migliori stazioni ferroviarie d'Italia

  • social

    Una nuova truffa per gli utenti di Whatsapp

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento