rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Attualità

Passeggiata alla Foppa, il sindaco difende la Comunità montana

Cassinelli replica a Vassena: "L'ente che ora viene attaccato ha risolto criticità realizzate proprio dalle amministrazioni comunali di Vassena"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccoToday

È risaputo che non rispondo alle bugie che il gruppo di minoranza guidato dal consigliere Davide Vassena scarica a ripetizione quando l'oggetto degli attacchi sono io o la mia amministrazione. Mi vedo però purtroppo costretto a intervenire quando, pur di attaccare questa amministrazione, il gruppo di Vassena va contro altri enti. Diventa quindi mio dovere istituzionale chiarire la situazione e tutelare gli altri enti.

Poche settimane fa per criticare il sindaco Cassinelli si sono scatenati contro i lavori degli attraversamenti pedonali e anche in quel caso ho dovuto difendere l'egregio lavoro della Provincia di Lecco che ha progettato le opere e affidato i lavori finalizzati a mettere in sicurezza la Strada Provinciale 72. Ora, nell'ennesimo comunicato pieno di falsità, sempre per criticare l'Amministrazione Cassinelli, la minoranza si scaglia contro gli interventi sulla passeggiata della Foppa dove noi abbiamo chiesto alla Comunità montana, che coordina l'attività delle Aree interne, di risolvere alcune gravi carenze realizzate proprio dalle amministrazioni comunali di Vassena.

Ignorate le barriere architettoniche

La passeggiata fatta poco più di dieci anni fa è stata realizzata inspiegabilmente senza tenere conto delle barriere architettoniche, paradossale ma nemmeno bici e passeggini riescono a passare agevolmente, basti pensare alle due rampette presso la Capona che avevano una pendenza di circa il 40 % e ora sono state messe a norma. La richiesta del Comune di Dervio alla Comunità montana, che ha gestito la progettazione e gli appalti, era quella di risolvere almeno parzialmente le mancanze di un progetto che non aveva cent'anni ma dieci, salvaguardando i gradoni storici che scendono a lago. Ora il gruppo Vassena si scatena dando la colpa al Comune che non ha gestito né progetto né soldi a fronte di opere che non ha mai spiegato perchè sono state fatte senza tenere conto delle esigenze di quello che una pista ciclabile dovrebbe tenere conto (il progetto di allungamento passerella di precedente amministrazione prevedeva anche demolizione di gradoni storici).

Come Amministrazione comunale ringrazio Comunità montana e tecnici progettisti per aver cercato in ogni modo di rispondere alle esigenze tecniche e rinnovo a loro la piena fiducia del Comune. Da sindaco ribadisco il pieno apprezzamento a Provincia e Comunità montana, li ringrazio per aver accolto le richieste del Comune e ringrazio i progettisti che in ogni modo stanno cercando di migliorare la vita di chi fruisce di queste opere pubbliche.

Il sindaco di Dervio Stefano Cassinelli

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passeggiata alla Foppa, il sindaco difende la Comunità montana

LeccoToday è in caricamento