Attualità Dervio / Piazza IV Novembre

Parcheggi a pagamento dal 1° giugno a Dervio: scoppia la polemica

Il gruppo di minoranza guidato da Vassena attacca: «Nuova tassa per i cittadini». Il sindaco replica: «Si creerà maggiore scambio e disponibilità»

Scaramucce politiche a Dervio sui parcheggi a pagamento che entreranno in funzione dal prossimo 1° giugno.

L'ex sindaco, attuale consigliere di minoranza, Davide Vassena, attacca l'Amministrazione sui numeri: «Dagli "storici" 262 posti del lungolago - scrive Vassena in un comunicato - si passa ad almeno 758 in tutto il paese, e difficilmente i cittadini riusciranno tutti a ottenere entro il 31 maggio i necessari pass. In molti, quindi, saranno costretti nei primi giorni a pagare la sosta (aumentata anch'essa a 1,50 euro all'ora) per un "diritto" già compreso nel pass che poi comunque pagheranno. Per i derviesi si tratterà di una nuova tassa annuale (istituita in un periodo davvero poco indicato a causa dell'emergenza in atto), perché i posti auto saranno gli stessi di prima».

L'Amministrazione di Dervio procede con la sanificazione degli edifici comunali

Il gruppo consigliare "Insieme per Dervio" attacca l'attuale Amministrazione per non avere lasciato un adeguato numero di parcheggi bianchi, sul rincaro («il costo orario è aumentato del 50% a 1,50 euro e il pagamento non sarà più limitato all'estate ma esteso a tutto l'anno») e sull'impatto che questo avrà sul turismo («il turista che si fermerà a Dervio dovrà prevedere anche 10 euro al giorno per parcheggiare, con un aumento del 33% del costo del pernottamento»). Fra le critiche mosse, anche i ritardi con cui il cambiamento sarebbe stato comunicato alla cittadinanza. 

Cassinelli: «Stop a chi usa posti gratis in eterno»

Il sindaco Stefano Cassinelli risponde alle critiche sostenendo che «era scritto nel programma elettorale, stiamo facendo quello previsto. Il costo pass era 30 euro per 7 mesi per i residenti, ora è 10 euro all'anno. Inoltre si dà possibilità anche a non residenti di fare pass che prima non potevano. Finisce l'epoca in cui alcuni usano posti auto in eterno come fossero privati gratuitamente. Si dovrebbe creare maggiore scambio e disponibilità, i parcheggi totali aumentano al contrario di quanto afferma la minoranza. Mi scuso per i ritardi - prosegue Cassinelli - Avremmo dovuto iniziare a marzo ma c'è stata la pandemia, e negli ultimi giorni abbiamo avuto tre agenti su cinque in sorveglianza per Covid».

Il cambiamento? «Siamo stati eletti per cambiare una serie di cose, il consigliere Vassena dovrebbe capire che non lo hanno più votato perché volevano il cambiamento che lui non è stato in grado di attuare facendo sì che Dervio restasse al palo mentre paesi come Bellano e Colico sono cresciuti - conclude Cassinelli - Infine i pass saranno consegnati tutti nei tempi previsti. Il pass ha durata annuale quindi tutti partiranno dal 1° giugno e a chi lo farà dopo durerà per un anno dalla data di emissione».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi a pagamento dal 1° giugno a Dervio: scoppia la polemica

LeccoToday è in caricamento