Coronavirus, bozza Decreto Legge: elezioni comunali verso lo slittamento in autunno

In primavera si sarebbe dovuto votare anche per eleggere il nuovo sindaco di Lecco

A causa dell'emergenza Coronavirus, slittano le elezioni comunali previste in primavera. Si terranno in autunno-inverno, in una data compresa tra il 15 ottobre e il 15 dicembre. Questa una delle proposte avanzate dal ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D'Incà al dl sulle misure per contrastare il Covid-19.

"In deroga a quanto previsto dall'articolo 1, comma 1, della legge 7 giugno 1991, n. 182, limitatamente all'anno 2020, le elezioni dei consigli comunali, previste per il turno annuale ordinario, si tengono in una domenica compresa tra il 15 ottobre e il 15 dicembre 2020", si legge nella bozza.

In primavera si sarebbe dovuto votare anche a Lecco: Corrado Valsecchi (Appello per Lecco), Mauro Gattinoni (centrosinistra) e Peppino Ciresa (centrodestra) i candidati già annunciati in vista della corsa a Palazzo Bovara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Comando della Polizia Locale: colpo di pistola, muore un giovane agente

  • Tragedia a Valgreghentino: giovane giardiniere muore travolto da un escavatore

  • Emergenza Covid: a San Girolamo chiese chiuse e Padri Somaschi in quarantena

  • Oggi a Villa San Carlo i funerali Ugo Gilardi, «Un ragazzo d'oro»

  • Le regole per Natale 2020: cosa succede con gli spostamenti tra regioni, il coprifuoco e il cenone

  • Controlli anticovid nel Lecchese: due esercizi lecchesi vengono chiusi, nove i cittadini sanzionati

Torna su
LeccoToday è in caricamento