rotate-mobile
Attualità

Siccità in Lombardia: "Situazione gravissima"

Il Circolo Ambiente "Ilaria Alpi" interviene dopo il Tavolo regionale sull'allarme che riguarda anche il territorio lecchese: "Urgono interventi concreti, ma la Regione non agisce"

"Siccità in Lombardia: la situazione è gravissima, ma la Regione opera in modo contrario!" Questa la ferma presa di posizione messa nera su bianco dal Circolo Ambiente "Ilaria Alpi" - Como e Lecco - dopo il recente Tavolo regionale sulla siccità nel quale è stata confermato l'allarme legato alla scarsità di acqua. Gli ambientalisti guidati da Roberto Fumagalli chiedono però alla Giunta Fontana e alle autorità competenti di passare dalle parole i fatti.

"Abbiamo letto  il report sull’esito del Tavolo regionale siccità coordinato dal presidente di Regione Lombardia - si legge nella nota inviata dal Circolo Ambiente Ilaria Alpi - L'analisi fatta dalla Regione è giusta ('manca circa la metà dell'acqua', a causa delle 'scarsissime precipitazioni nevose, unite all’incremento della temperatura ed allo scioglimento nivale'), ma questo si sapeva già, da almeno 1 anno e mezzo. Purtroppo. Ma quello che dobbiamo rilevare è che la stessa Regione Lombardia non è consequenziale nei provvedimenti presi e da prendere".

Roberto Fumagalli, presidente del Circolo Ambiente Ilaria Alpi.

"La scorsa estate 2022 il Pirellone ha emanato un bando regionale per nuovi impianti di innevamento artificiale - aggiungono gli ambientalisti - ci chiediamo: da far funzionare con quale acqua? E la stessa Regione per il Monte San Primo ha finanziato con 1 milione di euro la realizzazione di nuovi impianti sciistici e cannoni sparaneve, anche qui ci chiediamo: da far funzionare con quale acqua?"

Il presidente Roberto Fumagalli ricorda infine che anche alcune aree del lecchese sono colpite dell'allarme siccità: "Compito delle Istituzioni non è (solo) quello di fare le giuste analisi, ma soprattutto quello di adottare i corretti provvedimenti per prevenire o almeno contenere le cause della siccità, problema gravissimo che anche noi come associazione abbiamo denunciato, monitorando fin dalla scorsa estate il livello del fiume Lambro e dei suoi affluenti, nella zona del Triangolo Lariano, Erbese e Oggionese".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siccità in Lombardia: "Situazione gravissima"

LeccoToday è in caricamento