Sabato, 16 Ottobre 2021
Attualità

Economia, la proposta: «Zona gialla nelle province meno colpite dal virus»

Mozione del consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Raffaele Erba: «Il provvedimento aiuterebbe le attività più danneggiate dalle chiusure imposte a causa dell'epidemia»

Verrà discussa domani, martedì 26 gennaio, la mozione urgente presentata dal consigliere del Movimento 5 Stelle Raffaele Erba con la richiesta indirizzata al Consiglio Regionale di dare il via libera all'istituzione della zona gialla nelle province lombarde in cui il virus è meno diffuso.

«Domani in Consiglio porterò una mozione urgente per chiedere la riapertura di quei territori lombardi che, in base alle rilevazioni, potrebbero essere classificati in Zona Gialla. Il Dpcm permette alle Regioni di procedere alla differenziazione dei colori per i territori che rientrano nei parametri della Zona gialla», dichiara Erba.

Partite Iva: altri 18 milioni per chi è rimasto escluso dalle prime misure

«I territori lombardi potrebbero suddivisi in base ai colori su scala provinciale al fine di ridurre l'impatto delle limitazioni, anche alla luce degli errori commessi nel calcolo dell'indice Rt che per una settimana hanno costretto quasi 10milioni di persone a rispettare i rigidi vincoli della Zona rossa. Regione Lombardia dimostri con i fatti di tenerci realmente alle nostre imprese. Questo nuovo approccio potrebbe dare una mano importante a molte delle attività pesantemente penalizzate dalle recenti limitazioni come i commercianti al dettaglio e soprattutto i baristi e i ristoratori».

«La possibilità di allentare le maglie della Zona arancione esistono e sono praticabili. Considerando il forte impatto che tali modifiche porterebbero all'economia lombarda, è auspicabile che le associazioni di categoria sostenga la nostra linea facendo pressione su Regione Lombardia affinché si amplino le possibilità che la mozione venga accolta», aggiunge il consigliere pentastellato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Economia, la proposta: «Zona gialla nelle province meno colpite dal virus»

LeccoToday è in caricamento