Il Fai censisce "I luoghi del cuore": votano i cittadini, ma il Lecchese dov'è?

Le nostre meraviglie naturali e architettoniche sono indietrissimo. La migliore è Corenno Plinio al 338° posto. La prima a Lecco città è il Resegone con la miseria di 10 voti

Lo splendido borgo di Corenno Plinio

Si chiama "I luoghi del cuore" ed è il censimento dei luoghi italiani da non dimenticare. A lanciarlo è il Fai, in collaborazione con Intesa San Paolo.

Si tratta di una lodevole iniziativa che invita i cittadini a segnalare un luogo particolarmente caro del proprio territorio, al fine di creare un censimento e tenere alta l'attenzione su siti che magari sono in stato di abbandono o caduti nel dimenticatoio. È possibile votare sulla home page del concorso fino al prossimo 30 novembre 2018. Diverse le categorie prese in considerazione: fra le principali luoghi d'acqua, boschi, aree naturali, edifici di archeologia industriale, musei, chiese, monumenti, negozi storici.

Per votare "I luoghi del cuore"

In testa, al momento in cui scriviamo, c'è l'antico stabilimento termale di Porretta Terme, Bologna, con 43.434 voti, davanti all'area naturale di Monte Pisano, a Calci-Vicopisiano (Pisa) con 43.153; terzo Fiume Oreto a Palermo con 40.118.

Il luogo lecchese più in alto in classifica è lo splendido borgo di Corenno Plinio, soltanto 338° con la miseria di 319 voti. Secondo è un'altra meravigilia, l'Orrido di Bellano, all'892° posto. Corenno, grazie al battage circolato sui social network e sui gruppi derviesi, è presente nelle prime dieci posizioni "lecchesi" con tre luoghi diversi: il borgo, il castello e la piazza della chiesa.

Tra i luoghi della città di Lecco, il primo è il Monte Resegone, 7.958° con 10 voti, mentre la città è solo 11.802^ con 7 misere preferenze.

9 voti per l'Abbazia di Piona

Come è possibile, ci si interroga, che l'Abbazia di Piona, giusto per fare un esempio, sia soltanto alla posizione 8.974 con 9 voti? Qual è il problema che impedisce alle nostre numerose meraviglie naturali e architettoniche di non risalire le posizioni?

Eppure di questo concorso si è parlato, e non rappresenta una novità assoluta. Il funzionamento dell'iniziativa è chiaro ed è ben specificato sul sito: sono gli utenti stessi a dover produrre il "passaparola", invitando altri a votare oppure raccogliendo in prima persona i voti.

Non ci si spiega come i siti da non dimenticare a Lecco siano così indietro, con manciate di voti rispetto a territori similmente dimensionati. Nelle prime tre posizioni, infatti, c'è un'area naturale del Pisano, provincia che vanta 420mila abitanti (e dunque non molto più popolosa della nostra).

L'unico modo per far risalire i nostri luoghi è votarli. Oppure è lecito pensare che siano già stati "dimenticati"?

La classifica "lecchese" al 22 novembre

338°    Corenno Plinio    319 voti
892°    Orrido di Bellano    89
1.319°    Chiesa di San Michele    58
1.462°    Castello di Corenno    51
1.638°    Abbazia San Pietro al Monte    45
1.936°    San Tommaso da Canterbury, Corenno    37
2.349°    Piazza della chiesa, Corenno    30
2.699°    LungoAdda Paderno    26
3.811°    Ponte di San Michele, Paderno    19
3.969°    Cogoredo e Cavonio, Dolzago    18

Qui la classifica della provincia di Lecco

La classifica di Lecco città

7.958°    Monte Resegone    10 voti
11.802°    Lecco borgo    7
15.318°    Rifugio Capanna Monza    5
18.017°    Ponte Azzone Visconti    4
19.130°    Piani d'Erna    4
19.276°    Lungolago di Lecco    4
21.408°    Villa Manzoni    3
21°424    Monumento Antonio Stoppani    3
22.055°    Parco di Villa Eremo    3
23.545°    Chiesa Sant'Egidio Bonacina    3

Qui la classifica della città

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Palloncino lanciato in Belgio durante i funerali di una diciottenne atterra nel Lecchese

  • Latitante da 15 anni, preso a Milano il re dei documenti nato nel Lecchese

  • Tragedia in alta quota: escursionista sessantenne muore sul Resegone

  • Statale 36: brutto incidente prima della "San Martino", serie le condizioni di un'automobilista

  • Si perdono in dieci nei boschi sopra Maggianico: salvati dai pompieri

  • Il "Guardian": microplastiche, il Lario è il lago più inquinato d'Europa

Torna su
LeccoToday è in caricamento