menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto di repertorio)

(Foto di repertorio)

Il Patronato Inca: «Basta fake news sulla regolarizzazione degli stranieri irregolari»

La Cgil interviene per porre un freno alle fake news che circolano sui social network. «Non esiste una norma attraverso l'invio dei kit di rinnovo postale»

Regolarizzazione degli stranieri irregolari, il Patronato Inca della Cgil interviene per porre un freno alle fake news che stanno circolando insistentemente negli ultimi giorni.

«Sono assolutamente infondate - spiegano da Via Besonda - le voci che stanno girando attraverso vari social media riguardo l'esistenza di una norma che permette la regolarizzazione dei cittadini stranieri in condizione di soggiorno irregolare in Italia tramite l'invio dei kit di rinnovo postale».

Anche nel Lecchese si sono verificate segnalazioni di questo tipo. Il Patronato Inca Cgil Lecco annuncia di essere a disposizione per qualsiasi informazione sul tema.

Inoltre l'Asgi, Associazione per gli studi giuridici sull'immigrazione, ha tradotto alcune informazioni utili affinché nessuno venga tratto in inganno. Di seguito le informazioni in italiano.

Il comunicato tradotto in diverse lingue

comunicato fake news regolarizzazione stranieri-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Fontana: «L'incidenza dei nuovi casi ci porterebbe in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento