In tanti alla festa di San Girolamo. «Il suo coraggio e l'attenzione verso i bisognosi siano sempre di esempio»

Celebrazioni ed eventi culturali a Somasca per la sentita ricorrenza del Patrono degli Orfani. Il vescovo ausiliare di Genova: «Si è immerso nella realtà che lo circondava per migliorarla»

L'inizio della messa solenne nella basilica piena di fedeli. Numerose anche le autorità presenti. Sotto altre immagini della festa e delle celebrazioni.

«L'opera di San Girolamo è un esempio sempre attuale di attenzione ai deboli, di capacità di guardare alla realtà per renderla migliore, e di coraggio». Sono alcune delle parole più significative pronunciate oggi da monsignor Nicolò Anselmi, Vescovo ausiliare della diocesi di Genova, ospite delle celebrazioni organizzate dai Padri Somaschi in onore del loro fondatore San Girolamo Emiliani. Il vescovo Anselmi ha concelebrato la messa solenne officiata in basilica a Somasca, frazione di Vercurago, insieme a padre Livio Valenti e ai sacerdoti del territorio in occasione della ricorrenza del Patrono degli Orfani che cade proprio l'8 febbraio. Tante le iniziative religiose, oltre a quelle culturali e aggregative, proposte questa settimana, e come ogni anno sono stati tanti i fedeli e cittadini che hanno raggiunto Somasca per onorare San Girolamo.

Padre Livio Valenti: «San Girolamo ci aiuti ad essere testimoni della carità di Cristo verso ogni essere umano»

«Ringraziamo di cuore monsignor Anselmi per essere oggi con noi per questa importante festa - ha esordito padre Livio Valenti, superiore del Somaschi in occasione della messa solenne - È arrivato ieri da Cuba via Madrid. Lo rassicuriamo del fatto che la nostra devozione oggi ha nel cuore uno spazio anche per la chiesa di Genova dove opera. Ringrazio tutti voi e le autorità presenti oggi a pregare con noi. Che San Girolamo continui ad aiutarci ad essere testimoni della carità di Cristo per ogni uomo».

Festa a Somasca per San Girolamo, tante le iniziative religiose e culturali. Il programma

Tra le numerose autorità presenti alla funzione religiosa anche il sindaco di Vercurago Paolo Lozza, il presidente della Comunità montana Lario Orientale Valle San martino Carlo Greppi, il vicesindaco di Calolzio Aldo Valsecchi, il sindaco di Torre De' Busi Eleonora Ninkovic, il vicesindaco di Lecco Francesca Bonacina, numerosi assessori del territorio e i rappresentanti delle forze dell'ordine. A loro, e al nutrito pubblico di fedeli, si è rivolto il vescovo ausiliare di Genova, introdotto dalla musica del coro parrocchiale.

Monsignor Nicolò Anselmi: «Felice di essere qui con voi oggi per una ricorrenza così importante e sentita»

«Grazie per avermi invitato, sono felice di essere qui oggi a celebrare con voi questa ricorrenza così bella e importante - ha commentato monsignor Nicolò Anselmi - Arrivando a Somasca ho potuto vedere da vicino quanto questo territorio e le persone che ci abitano siano fortemente legate a San Girolamo, al suo operato e alla sua spiritualità. Nel prepararmi a questa celebrazione ho letto della sua vita e ho notato diversi aspetti molto importanti, sia per i suoi tempi che per i nostri. Girolamo ha sempre dimostrato una grande docilità alla volontà di Dio e ha tentato di realizzarla. Ha saputo ascoltare la realtà che lo circondava. Vedendo gli orfani e bisognosi si è subito messo all'opera per aiutarli seguendo gli insegnamenti del Signore. Si è accorto di ciò che era necessario fare per rendere migliore il mondo intorno a lui e si è adoperato con coraggio per dare risposte concrete. Girolamo non ha avuto paura - ha aggiunto il vescovo ausiliare di Genova - Oggi, molte volte, nell'agire quotidiano, a noi e a tante persone manca il coraggio di compiere il bene. Riscopriamo questo coraggio nell'esempio di Girolamo e con esso il valore della carità».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'abbraccio agli "ex" don Roberto Trussardi e don Matteo Bartoli

Al termine della funzione il saluto e l'abbraccio con i fedeli. Poco prima, sempre nella mattinata di oggi, hanno celebrato messa a Somasca il parroco di Vercurago don Andrea Pirletti e il prevosto di Lecco monsignor Davide Milani. Le iniziative della festa di San Girolamo proseguiranno ora fino a domenica 16 febbraio con la Festa Votiva alla Valletta. Nei giorni scorsi si sono aperte anche le mostre degli artisti Giuseppe Laini, Luigi Gusmeroli, Ippolito Ripamonti, Marco Motetta, Antonio Guerra e Rosalba Citera, senza dimenticare i lavori di pittura degli alunni delle scuole medie Kolbe e Cittadini tuttora in esposizione (vedi foto). Ieri, dopo i Vespri officiati da padre José Antonio Nieto Sepulveda, ha celebrato messa a Somasca don Roberto Trussardi, ex parroco di Vercurago e attuale direttore della Caritas di Bergamo. Con lui per l'occasione è tornato in valle San martino anche l'ex coadiutore della parrocchia di Calolzio don Matteo Bartoli. Entrambi hanno ricevuto l'abbraccio dei fedeli.

Anche i bambini degli asili di Carenno e Vercurago alla scoperta del Tintoretto Rivelato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estate in arrivo, come allontanare le formiche da casa utilizzando rimedi naturali

  • Incidente di via Papa Giovanni: morta la 19enne sbalzata da un'automobile

  • Aggressione in Piazza XX Settembre: volano le sedie, un ferito

  • Giovane investita in via Papa Giovanni: il colpevole fugge ma viene rintracciato, la 19enne finisce in ospedale

  • Transumanza da record a Lecco: atteso sabato il passaggio di 3.200 pecore

  • Il ricordo di Chiara in via Papa Giovanni: «Sarai sempre nei nostri cuori»

Torna su
LeccoToday è in caricamento