rotate-mobile
Mercoledì, 8 Febbraio 2023
Attualità Mandello del Lario / Piazza Leonardo Da Vinci, 6

Centenario Moto Guzzi, comitato al lavoro per il calendario dei festeggiamenti

Celebrazioni, covid permettendo, al via dal weekend del 14 marzo. Fasoli: «Saranno allestite mostre permanenti per tutta l'estate, corse e serate. Pronte le alternative virtuali»

Il 2021 porta con sé il Centenario della Moto Guzzi: tanto bolle in pentola per quest'anno di festeggiamenti che avranno inizio nel weekend del 14 marzo, restrizioni covid permettendo. Il comitato motoraduno internazionale Mandello del Lario - Città della Moto Guzzi - che si è occupato degli ultimi quattro raduni, composto da Amministrazione comunale, Moto Club Carlo Guzzi, l'associazione motociclistica I Laghee, Moto Club Moto Guzzi GP, Gal - Gruppo amici Luzzeno, Pro loco e concessionaria Agostini, sta predisponendo, in collaborazione con Piaggio, i festeggiamenti ufficiali che si terranno a settembre a Mandello.

L'invito di Ezio Gianola: «Scoprite Mandello in sella a una motocicletta»

«Gli assessorati alla Cultura, all'Istruzione e al Turismo stanno realizzando alcuni importanti progetti per le scuole e per la cittadinanza che vedranno la luce nei mesi primaverili ed estivi - spiega il sindaco di Mandello Riccardo Fasoli - Saranno allestite mostre permanenti per tutta l'estate in collaborazione con diversi moto club e associazioni e il prezioso coordinamento del gruppo di lavoro di città motori che negli ultimi anni ha realizzato importanti serate sul mondo dei motori, e delle corse oltre a diverse serate al De Andrè a partire dal 15 marzo, data ufficiale del centenario».

Sui social creati dissidi tra Guzzi e Parodi

Oltre all'aspetto festoso, c'è anche (e già) una piccola coda polemica. «Sono apparsi sui social alcuni testi che stanno involontariamente (ne sono certo) creando dissidi tra Genova e Mandello, tra Carlo Guzzi e la famiglia Parodi - informa il sindaco - A far nascere questo "Fatto italiano che il mondo ci invidia" ci hanno pensato loro, insieme, ognuno con il proprio ingrediente, imprescindibile e insostituibile. Metterli in competizione non ha senso».

Il vero scoglio da superare, naturalmente, è la pandemia, con tutti i punti interrogativi che la sua evoluzione nasconde. «Nelle prossime settimane avremo modo di svelare i primi dettagli, sperando, come detto, di poter svolgere tutto senza difficoltà dovute alla pandemia. Se ci fossero altri soggetti interessati a organizzare qualche evento, non esitino a contattarci!  Per i primi eventi, stiamo comunque studiando alternative virtuali per non restare senza festa».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centenario Moto Guzzi, comitato al lavoro per il calendario dei festeggiamenti

LeccoToday è in caricamento