menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'europarlamentare lecchese Pietro Fiocchi

L'europarlamentare lecchese Pietro Fiocchi

Fiocchi: «Chiesti fondi all'Unione europea per la prevenzione delle calamità naturali»

Emendamenti dell'onorevole lecchese con l'obiettivo di incrementare i fondi del Meccanismo Unionale di Protezione Civile. «Attivare maggiori risorse è una necessità inderogabile»

L'eurodeputato Pietro Fiocchi (FdI) chiede di incrementare i fondi del Meccanismo Unionale di Protezione Civile, necessari per la prevenzione del dissesto ideologico in Europa.

I suoi emendamenti sono passati in Commissione Ambiente e recepiti nella fase successiva. «La necessità di attivare più fondi per la prevenzione di calamità naturali e il dissesto idrogeologico è una necessità inderogabile; si tratta di frane, alluvioni, esondazioni, smottamenti quindi gravi eventi da prevenire per i quali è fondamentale potenziare gli investimenti» dichiara Fiocchi. «È un impegno che Fratelli d'Italia si è preso e che intende mantenere».

L'onorevole Fiocchi chiede fondi per la prevenzione del dissesto idrogeologico

«Il nostro Paese - continua l'europarlamentare lecchese - è fra i più colpiti e martoriati in assoluto, anche in questi ultimi giorni si sono registrati eventi naturali che hanno causato gravi danni nelle zone interessate, spesso con la perdita di vite umane. Potendo contare su più risorse europee, saremo in grado di programmare interventi mirati nelle aree più a rischio. Necessaria anche la sburocratizzazione  degli interventi transfrontalieri di Protezione Civile riguardo lo spegnimento incendi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Fontana: «L'incidenza dei nuovi casi ci porterebbe in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Nasce la via fittizia "via Sogni di Gianni Rodari n. 1000"

  • social

    Mangiare etnico a Lecco

  • social

    Personaggi illustri lecchesi: Giuseppe Bovara

Torna su

Canali

LeccoToday è in caricamento