Flash mob, ormai è un rituale: applausi ai medici e "palinsesto" rinnovato per la seconda settimana di quarantena

Sette brani per condurre i lecchesi verso il fine settimana che segnerà la fine del decreto del Governo Conte

L'applauso, tutti i giorni, agli operatori sanitari che stanno lavorando in prima linea durante l'emergenza sanitaria figlia della pandemia Coronavirus. Poi sette brani per accompagnare i lecchesi verso la fine della quarantena imposta dal Decreto emesso lo scorso 11 marzo: un vero e proprio flash mob a lunga durata che avvolgerà tutta Italia.

Ecco il calendario dei flash mob dal 16 al 22 marzo. Un programma relativo alla città di Lecco ma che di certo farà il giro dell’Italia, seppur con alcune possibili modifiche:

flash mob coronavirus 16 marzo 2020-2

"Volare": il testo

Penso che un sogno così non ritorni mai più
Mi dipingevo le mani e la faccia di blu
Poi d'improvviso venivo dal vento rapito
E incominciavo a volare nel cielo infinito

Volare oh, oh
Cantare oh, oh
Nel blu dipinto di blu
Felice di stare lassù
E volavo, volavo felice più in alto del sole
Ed ancora più su
Mentre il mondo pian piano spariva lontano laggiù
Una musica dolce suonava soltanto per me

Volare oh, oh
Cantare oh, oh
Nel blu dipinto di blu
Felice di stare lassù
Ma tutti i sogni nell'alba svaniscon perché
Quando tramonta la luna li porta con sé
Ma io continuo a sognare negli occhi tuoi belli
Che sono blu come un cielo trapunto di stelle

Volare oh, oh
Cantare oh, oh
Nel blu degli occhi tuoi blu
Felice di stare quaggiù
E continuo a volare felice più in alto del sole
Ed ancora più su
Mentre il mondo pian piano scompare negli occhi tuoi blu
La tua voce è una musica dolce che suona per me

Volare oh, oh
Cantare oh, oh
Nel blu degli occhi tuoi blu
Felice di stare quaggiù
Nel blu degli occhi tuoi blu
Felice di stare quaggiù
Con te

"Tanto pe canta’": il testo

È una canzone senza titolo
Tanto pe' cantà
Pe' fa quarche cosa
Non è gnente de straordinario
È robba der paese nostro
Che se po' cantà pure senza voce
Basta 'a salute
Quanno c'è 'a salute c'è tutto
Basta 'a salute e un par de scarpe nove
Poi girà tutto er monno
E m'a accompagno da me

Pe' fa la vita meno amara
Me so' comprato 'sta chitara
E quanno er sole scenne e more
Me sento 'n core cantatore
La voce e' poca ma 'ntonata
Nun serve a fa 'na serenata
Ma solamente a fa 'n maniera
De famme 'n sogno a prima sera

Tanto pe' cantà
Perché me sento un friccico ner core
Tanto pe' sognà
Perché ner petto me ce naschi 'n fiore
Fiore de lillà
Che m'ariporti verso er primo amore
Che sospirava le canzoni mie
E m'aritontoniva de bucie

Canzoni belle e appassionate
Che Roma mia m'aricordate
Cantate solo pe' dispetto
Ma co' 'na smania dentro ar petto
Io nun ve canto a voce piena
Ma tutta l'anima è serena
E quanno er cielo se scolora
De me nessuna se 'nnamora

Tanto pe' cantà
Perché me sento un friccico ner core
Tanto pe' sognà
Perché ner petto me ce naschi un fiore
Fiore de lillà
Che m'ariporti verso er primo amore
Che sospirava le canzoni mie
E m'aritontoniva de bucie

"Felicità": il testo

È tenersi per mano andare lontano, la felicità
E il tuo sguardo innocente in mezzo alla gente, la felicità
È restare vicini come bambini, la felicità
Felicità

Felicità
È un cuscino di piume, l'acqua del fiume che passa che va
È la pioggia che scende dietro le tende, la felicità
È abbassare la luce per fare pace, la felicità
Felicità

Felicità
È un bicchiere di vino con un panino, la felicità
È lasciarti un biglietto dentro al cassetto, la felicità
È cantare a due voci quanto mi piaci, la felicità
Felicità

Senti nell'aria c'è gia
La nostra canzone d'amore che va
Come un pensiero che sa di felicità
Senti nell'aria c'è già
Un raggio di sole più caldo che va
Come un sorriso che sa di felicità

Felicità
E una sera a sorpresa la luce accesa e la radio che va
E'un biglietto d'auguri pieno di cuori, la felicità
E una telefonata non aspettata, la felicità
Felicità

Felicità
È una spiaggia di notte, l'onda che batte, la felicità
È una mano sul cuore piena d'amore, la felicità
È aspettare l'aurora per farlo ancora, la felicità
Felicità

Senti nell'aria c'è già
La nostra canzone d'amore che va
Come un pensiero che sa di felicità
Senti nell'aria c'è già
Un raggio di sole più caldo che va
Come un sorriso che sa di felicità

"Ma che ce frega": il testo

Fatece largo che passamo noi
Sti giovanotti de' sta Roma bella
Semo ragazzi fatti cor pennello
E le ragazze famo innamorà
E le ragazze famo innamorà
Ma che ce frega ma che ce 'mporta
Se l'oste ar vino ci ha messo l'acqua
E noi je dimo e noi je famo
C'hai messo l'acqua
Nun te pagamo ma però
Noi semo quelli
Che j'arrisponnemmo 'n coro
E' mejo er vino de li Castelli
De questa zozza società
E si per caso vi è er padron de casa
De botto te la chiede la pigione
E noi jarrispondemo a sor padrone
T'amo pagato e 'n te pagamo più
T'amo pagato e 'n te pagamo più
Che ce arifrega che ce arimporta
Se l'oste ar vino ci ha messo l'acqua
E noi je dimo e noi je famo
C'hai messo l'acqua
Nun te pagamo ma però
Noi semo quelli
Che j'arrisponnemmo 'n coro
E' mejo er vino de li Castelli
De questa zozza società
Ce piacciono li polli
Li abbacchi e le galline
Perché son senza spine
Nun so' come er baccala'
La societa' dei magnaccioni
La societa' della gioventù
A noi ce piace de magna e beve
E nun ce piace de lavora'
Portace 'nantro litro
Che noi se lo bevemo
E poi jarrisponnemo
Embe' embe' che c'è
E quanno er vino embe'
C'arriva al gozzo embe'
Ar gargarozzo embe'
Ce fa 'n figozzo embe'
Pe falla corta pe falla breve
Mio caro oste portace da beve
Da beve da beve

"Strada facendo": il testo

Io ed i miei occhi scuri siamo diventati grandi insieme 
Con l'anima smaniosa a chiedere di un posto che non c'è 
Tra mille mattini freschi di biciclette 
Mille più tramonti dietro i fili del tram 
Ed una fame di sorrisi e braccia intorno a me 

Io e i miei cassetti di ricordi e di indirizzi che ho perduto 
Ho visto visi e voci di chi ho amato prima o poi andar via 
E ho respirato un mare sconosciuto nelle ore 
Larghe e vuote di un'estate di città 
Accanto alla mia ombra nuda di malinconia 

Io e le mie tante sere chiuse come chiudere un ombrello 
Col viso sopra il petto a leggermi i dolori ed i miei guai 
Ho camminato quelle vie che curvano seguendo il vento 
E dentro a un senso di inutilità
E fragile e violento mi son detto tu vedrai, vedrai, vedrai 

Strada facendo, vedrai 
Che non sei più da solo 
Strada facendo troverai 
Un gancio in mezzo al cielo 
E sentirai la strada far battere il tuo cuore 
Vedrai più amore, vedrai 

Io troppo piccolo fra tutta questa gente che c'è al mondo 
Io che ho sognato sopra un treno che non è partito mai 
E ho corso in mezzo a prati bianchi di luna 
Per strappare ancora un giorno alla mia ingenuità 
E giovane e invecchiato mi son detto tu vedrai vedrai, vedrai 

Strada facendo vedrai 
Che non sei più da solo 
Strada facendo troverai 
Anche tu un gancio in mezzo al cielo 
E sentirai la strada far battere il tuo cuore 
Vedrai più amore, vedrai 

E una canzone neanche questa potrà mai cambiar la vita 
Ma che cos'è che ci fa andare avanti e dire che non è finita 
Cos'è che mi spezza il cuore tra canzoni e amore 
Che mi fa cantare e amare sempre più 
Perché domani sia migliore, perché domani tu 

Strada facendo vedrai (perché domani sia migliore, perché domani tu)
Strada facendo vedrai (perché domani sia migliore, perché domani tu)
Strada facendo vedrai (perché domani sia migliore, perché domani tu)
Strada facendo vedrai (perché domani sia migliore, perché domani tu)
Strada facendo vedrai (perché domani sia migliore, perché domani tu)

"L'italiano": il testo

Lasciatemi cantare
Con la chitarra in mano
Lasciatemi cantare
Sono un italiano

Buongiorno Italia, gli spaghetti al dente
E un partigiano come presidente
Con l'autoradio sempre nella mano destra
Un canarino sopra la finestra

Buongiorno Italia con i tuoi artisti
Con troppa America sui manifesti
Con le canzoni, con amore
Con il cuore
Con più donne e sempre meno suore

Buongiorno Italia, buongiorno Maria
Con gli occhi pieni di malinconia
Buongiorno Dio
Lo sai che ci sono anch'io

Lasciatemi cantare
Con la chitarra in mano
Lasciatemi cantare
Una canzone piano piano

Lasciatemi cantare
Perché ne sono fiero
Sono un italiano
Un italiano vero

Buongiorno Italia che non si spaventa
Con la crema da barba alla menta
Con un vestito gessato sul blu
E la moviola la domenica in TV

Buongiorno Italia col caffè ristretto
Le calze nuove nel primo cassetto
Con la bandiera in tintoria
E una Seicento giù di carrozzeria

Buongiorno Italia, buongiorno Maria
Con gli occhi pieni di malinconia
Buongiorno Dio
Lo sai che ci sono anch'io

Lasciatemi cantare
Con la chitarra in mano
Lasciatemi cantare
Una canzone piano piano

Lasciatemi cantare
Perché ne sono fiero
Sono un italiano
Un italiano vero

Lasciatemi cantare
Con la chitarra in mano
Lasciatemi cantare
Una canzone piano piano

Lasciatemi cantare
Perché ne sono fiero
Sono un italiano
Un italiano vero

"Ciao Mamma: il testo

Che bello è quando c'è tanta gente 
E la musica, la musica ci fa star bene 
È una libidine 
E una rivoluzione 
Quando ci si può parlare con una canzone 

Che bello è quando lo stadio è pieno 
E la musica, la musica riempie il cielo 
È una libidine 
E una rivoluzione 
È una libidine 
È una rivoluzione 

Ciao mamma guarda come mi diverto 
Hey hey, hey hey, ah ah ah 
Ciao mamma guarda come mi diverto 
Whoo, oh yeah yeah
Ciao mamma guarda come mi diverto 
Everybody, everybody
Ciao mamma guarda come mi diverto, whoo
Alè oh oh, alè oh oh, alè oh oh, alè oh oh 

E quando tramonterà il sole sopra la città 
Un'anima sola, un corpo unico 
È una libidine 
È una rivoluzione 
È una libidine 
È una rivoluzione 

Ciao mamma guarda come mi diverto 
Whoo, oh yeah yeah
Ciao mamma guarda come mi diverto 
Hey hey, hey hey, ah ah ah 
Ciao mamma guarda come mi diverto 
Jovanotti
Ciao mamma guarda come mi diverto, yeah yeah yeah 

Alè oh oh, alè oh oh, alè oh oh, alè oh oh 

Che bello e quando c'è tanta gente 
E la musica, la musica ci fa star bene 
Che bello e quando lo stadio è pieno 
E la musica, la musica riempie il cielo 
È una libidine 
È una rivoluzione 
È una libidine 
È una rivoluzione 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ciao mamma guarda come mi diverto 
Hey hey, hey hey, ah ah ah 
Ciao mamma guarda come mi diverto 
E Jovanotti 
Ciao mamma guarda come mi diverto 
Yeah, yeah yeah yeah yeah 
Ciao mamma guarda come mi diverto
Finalmente liberi, yeah
Ciao mamma guarda come mi diverto
Ciao mamma guarda come mi diverto
Ciao mamma guarda come mi diverto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: stop anticipato a ristoranti-bar, no al divieto di circolazione

  • Coronavirus, il punto: oltre cento tamponi positivi, nel Lecchese superata quota quattromila. "Manzoni": tre posti liberi nei reparti

  • Postavano sui social video girati a Lecco con pistole e maceti, blitz della Polizia contro la "Baby Gang"

  • Coronavirus, il punto: oggi 96 nuovi casi nel Lecchese, oltre 35.000 tamponi in Lombardia

  • Coronavirus, il punto: numero record di positivi nel Lecchese, 198

  • Conte ha firmato il nuovo Dpcm. Bar e ristoranti chiusi alle 18, alle superiori didattica a distanza al 75%

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento