Flash mob e striscione a sostegno di Carola Rackete, Capitano della Sea Watch

Iniziativa della Casa delle Sinistre all'esterno delle scuole superiori di Calolzio: «Prima di tutto il soccorso ai naufraghi e le vite umane»

Flash mob questa mattina a Calolziocorte per solidarizzare con la scelta di Carola Rackete, Capitano della Sea Watch, di raggiungere Lampedusa per far sbarcare i migranti a bordo della Ong, violando il divieto d'ingresso in acque italiane.

L'iniziativa è stata messa in atto dal gruppo cittadino della Casa delle Sinistre all'esterno delle scuole superiori Rota del Lavello per ribadire che prima di tutto viene la salvezza di persone naufraghe in mare. "Alla capitana della nave Sea Wath Carola Rackete: Brava" si legge sul manifesto affisso sulle cancellate esterne dell'istituto.

Chiesa di Calolzio gremita per il commosso addio al 45enne morto in moto

«Quando l’ingiustizia si fa legge, la Resistenza diventa dovere - si legge nel documento sottoscritto dai manifestanti e diffuso da Giancarlo Bandinelli - Siamo al fianco della nave salvavite Sea Watch non solo perché don Milani a noi ha insegnato che “l’obbedienza non è più una virtù”, ma anche perché il restare umani, in situazioni come quelle che stanno subendo da giorni e giorni i 43 migranti e l’equipaggio, è una insopportabile ingiustizia non solo nei confronti della dignità umana. Quando l’ingiustizia si fa legge, la Resistenza diventa un dovere. Ci interessano poco o nulla il bullismo e l’insipienza, ci interessano solo le vite umane e per questo la Sea Watch e la sua capitana non potevano fare altro se non attenersi agli obblighi di soccorso verso chi si trova in difficoltà in mare, così come stabilito dalle Convenzioni internazionali. Per questo abbiamo testimoniato la nostra condivisione dell’operato portato avanti dalla Sea Watch».

La Casa delle Sinistre calolziese lancia quindi un appello a Sergio Mattarella: «Il Presidente della Repubblica, in conformità al suo ruolo, non può solo stare a guardare, ma deve intervenire».

Il Flash mob è stato criticato da diversi esponenti locali delle Lega che, soprattutto sui social, solidarizzano invece con la scelta di rigore del loro Capitano, il ministro degli Interni e vice Premier Matteo Salvini.

Sicurezza: confermata la chiusura notturna della stazione ferroviaria di Calolzio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lecco celebra il patrono San Nicolò

  • Crandola Valsassina: trovato morto nella vasca da bagno Vittorio Galluzzi

  • Scompare dopo la festa dei coscritti: ore di angoscia per Nicola Scieghi, si cerca nell'Adda

  • Gli occhi della Prefettura sul "Cermenati": messi i sigilli con "un'antimafia" al bar del centro

  • Ristoratori egiziani donano l'incasso all'ospedale di Lecco: «Il nostro grazie alla vostra sanità»

  • Bimba nasce prematura in casa, intervento dei soccorsi a Vendrogno

Torna su
LeccoToday è in caricamento