Attualità

"Si abbattono alberi per far posto al cemento": flash mob ai Giardini

A Mandello fa discutere la riapertura della spiaggetta all'ex Darsena Falck. La minoranza Casa Comune ha indetto un momento di protesta per venerdì pomeriggio

La 'tregua' fra maggioranza e opposizione a Mandello è durata pochissimo: giusto il tempo di trovarsi d'accordo sull'emergenza sicurezza con un Consiglio straordinario e la richiesta di intervento alle istituzioni. Poi, ognuno è tornato a fare ciò che gli compete: l'Amministrazione a portare avanti il proprio programma e la minoranza a dissentire.

L'argomento più 'caldo' in paese è senza dubbio l'area a lago, dove qualche giorno fa è entrata in vigore l'ordinanza del sindaco sul fronte decoro (oltre che sicurezza). I Giardini, da sempre croce e delizia dei mandellesi, fanno discutere con i lavori ancora in corso e la spiaggetta nell'ex Darsena Falck appena riaperta, regolamentata da un gestore con sdraio e lettini.

Sui social il dibattito è letteralmente esploso: c'è chi sostiene che la "colata di cemento" non si possa vedere, mentre altri fanno notare che la spiaggia in sassi rispunterà non appena il livello del lago, ora ingrossato dalle piogge, si sarà riabbassato.

"Patrimonio della comunità"

Sull'argomento torna anche Casa Comune: il gruppo consigliare e politico ha fatto dei Giardini, negli ultimi anni, uno dei propri cavalli di battaglia. "I Giardini di Mandello sono un patrimonio della comunità - si legge in una nota diffusa -Oggi il cemento li sta aggredendo e le aree pubbliche vengono ridotte con buona pace dell'interesse collettivo. Casa comune ha organizzato il secondo flash mob per tenere alta l'attenzione. Venerdì 12 luglio alle 18 ci troverete presso la fontana, lungo il viale dei Giardini, per fare il punto della situazione. Invitiamo la cittadinanza a partecipare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Si abbattono alberi per far posto al cemento": flash mob ai Giardini
LeccoToday è in caricamento