Offerta più "Forte": Montecchio, Fontanedo e Fuentes aperti luglio e agosto

La direzione del Museo della Guerra Bianca ha stabilito che i forti Montecchio Nord, Fuentes e la Torre di Fontanedo, ultima entrata nella grande famiglia dei “forti”, resteranno aperti tutti i giorni a luglio ed agosto

Una veduta del Forte di Fuentes

Il Museo della Guerra Bianca ha fatto un ulteriore sforzo per venire incontro alla voglia di turismo culturale e storico della Provincia di Lecco. Con un grande dispiegamento di forze, ovvero di sue guide museali qualificate e formate (alcune delle quali proprio questo inverno), e con notevoli costi, l’associazione museale no-profit bresciana ha deciso di tenere aperto Forte Montecchio Nord, Forte di Fuentes e la Torre di Fontanedo, tutti i giorni (feriali e festivi, compresi sabati e domeniche).

Dopo 415 anni lampade a led illuminano il Forte Fuentes anche di notte

Dalle 9,30 alle 18 a Montecchio (visite guidate alle 9,30; 10,30; 11, 30; 12,30; 14; 15; 16; 17 e ultima alle 18). Dalle 10 alle 18 (senza visita guidata ma con cartelli esplicativi) a Fuentes e dalle 9,30 alle 18 a Fontanedo.

Una triplice offerta per una triplice possibilità di passare giornate estive divertenti e interessanti anche quando piove o c’è il solleone. Infatti la visita a Forte Montecchio è al 90 per cento coperta e al “fresco” delle sue blindature di calcestruzzo. Non risente degli agenti atmosferici esterni. Se, poi, è una bella giornata, perché non fermarsi a Forte di Fuentes a fare un pic-nic e, prima o dopo, una passeggiata lungo l’Adda sul sentiero Valtellina? Se poi si va per il Sentiero del Viandante, la Torre di Fontanedo è il luogo ideale dove rinfrescarsi all’ombra del bastione trecentesco. Le guide vi aiuteranno a far sì che la vostra visita non sia noiosa ma neanche priva di informazioni.

Forti di Colico e Mina di Verceia: le informazioni

Forte Montecchio Nord sito in via Alle Torri 8 è aperto dalle 9,30 alle 18 con orario continuato il sabato, la domenica e tutti i festivi. Aperto tutti i giorni nei feriali di luglio e agosto. Il costo del biglietto è di 8 euro a persona (5 per i bambini dai 6 anni fino ai 14 compiuti; gratis sotto i 6 anni). Le visite sono a cadenza oraria, a partire dalle 9,30 (9,30; 10,30; 11,30; 12,30; poi 14, 15, 16, 17 e 18 ultima visita), solo con accompagnamento (compreso nel costo del biglietto). I gruppi sono massimo da 25 persone per ora. La guida si riserva di ammettere più persone in caso di massiccia affluenza.

Forte Fuentes sito in via Forte di Fuentes 29 è aperto dalle 10 alle 18 con orario continuato il sabato e la domenica. Nei feriali di luglio anche dalle 10 alle 13. Le visite sono libere e si può seguire un percorso con pannelli esplicativi in italiano, francese, inglese e tedesco. Il costo del biglietto è di 5 euro a persona (3 per i bambini dai 6 anni fino ai 14 compiuti; gratis sotto i 6 anni).

È possibile acquistare un biglietto cumulativo che consente di visitare i due forti a 10 euro (6 per i bambini dai 6 ai 14 anni; gratis sotto i 6 anni).

La Mina di Verceia si trova sulla vecchia statale dello Spluga, appena prima della nuova galleria di variante, per chi proviene da Colico. Le visite si succedono dalle 10 alle 18 solamente accompagnate (costo compreso nel biglietto di ingresso) e ogni mezz’ora. La mina è aperta solamente nelle festività nazionali, Pasqua, Pasquetta, 25 aprile, 1 maggio, 2 giugno, 15 agosto oltre che in tutte le domeniche di agosto. Il costo della visita è di 5 euro per gli adulti e 3 per i bambini dai 6 ai 14 anni.

La Torre di Fontanedo si trova in località Fontanedo ed è raggiungibile solo a piedi seguendo il sentiero del Viandante o dirigendosi in località Robustello e poi salendo. Le visite si succedono dalle 9,30 alle 18 e non sono accompagnate. La Torre è aperta nei week-end da marzo a novembre e nelle festività nazionali (Pasqua, Pasquetta, 25 aprile, 1 maggio, 2 giugno, 15 agosto) oltre che tutti giorni di luglio e di agosto. Il costo della visita è di 3 euro per gli adulti e 2 per i bambini dai 6 ai 14 anni compiuti; gratis per residenti a Colico con carta d’identità).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La calolziese Silvia protagonista di una delle più importanti fiere d'arte contemporanea d'Italia

  • Tragedia a Venezia. Imbarcazione si schianta: morto il recordman Buzzi, ferito Invernizzi

  • Valmadrera: si cerca Cesare Piras, visto l'ultima volta in città

  • Tragedia di Venezia: Nicolini è la seconda vittima lecchese. Invernizzi sotto osservazione

  • Addio al genio Fabio Buzzi: ha scritto la storia della motonautica

  • Tragedia a Casatenovo: muore al lavoro nell'azienda agricola

Torna su
LeccoToday è in caricamento