"Sono nato qui": la dichiarazione d'amore per Lecco di Arturo Fracassa è rock

Nuovo singolo per il cantautore che immortala, con parole, musica e in un suggestivo video, le bellezze della città in cui è nato, creando un inno all'identità lecchese

 

Una dichiarazione d'amore di quelle chiare, dirette, sincere. E allo stesso tempo profonde. Arturo Fracassa, cantatutore lecchese, si mette a nudo nel suo ultimo singolo, "Sono nato qui (Lecco)", e come già si evince dal titolo, mette in risalto le sue radici. Il brano, dalle forti tinte rock, è un atto d'amore verso la città dell'autore, ed è accompagnato da un video che riprende, così come vuole il testo, le principali bellezze di Lecco, dal lago alle montagne, dal Matitone a Palazzo delle Paure, dal Manzoni alle Mura del Vallo. In "Sono nato qui" c'è tutta Lecco e c'è tutta l'anima cantautoriale di Arturo Fracassa.

«Canzone nata quattro anni fa e "cresciuta" nel tempo»

«Ho scritto questa canzone quattro anni fa - spiega - Pensavo che una canzone sulla città in cui si è nati ed in cui si vive meritasse frasi d' effetto e parolone, che dovesse diventare la più bella canzone mai scritta. Per questo motivo l'ho scartata quando ho pubblicato i miei primi due album, poi l'ho ripresa in mano più volte. Adesso, dopo avere maturato esperienze importanti nel mondo della musica, e dopo avere visto alcune foto di Lecco sui social che mi hanno ispirato, ho rivisto il testo trovando le parole giuste per descrivere la bellezza e le emozioni della mia città».

Il brano "Sono nato qui" è stato presentato in anteprima la scorsa settimana nella cornice istituzionale di "E.State", il calendario di appuntamenti estivi - e in gran parte musicali - dell'Amministrazione comunale di Lecco.

Dopo due album prodotti con Sara Velardo, in questo brano Fracassa si è affidato ad Stefano Fumagalli per arrangiamento e produzione, mentre la realizzazione del video è a cura di Antonio Losa e la promozione di Stefania Giordano. In poche ore dal lancio su Youtube, venerdì 31 maggio, il video vanta già migliaia di visualizzazioni e la canzone è sulla bocca (e nelle orecchie) di molti lecchesi, destinata a diventare un classico per chi ha la fortuna di vivere a Lecco e - ne siamo sicuri - un inno all'identità lecchese.

Il videoclip di "Libero" di Fracassa, girato anche in carcere, in concorso a "Musica contro le mafie

Sono nato qui Arturo Fracassa-2

Potrebbe Interessarti

Torna su
LeccoToday è in caricamento