La Nostra Famiglia, chiesto l’intervento dei Ministri della Salute e del Lavoro

Interpellanza urgente del parlamentare Gian Mario Fragomeli (Pd): «La struttura è un'eccellenza del territorio. Dal Governo servono iniziative per riconoscere l’assoluta importanza del lavoro svolto dal personale e l’operato dell’Associazione»

La Nostra famiglia di Bosisio Parini.

Il caso legato al mancato rinnovo dei contratti e il conseguente stato di agitazione dei lavoratori de "La Nostra Famiglia" approda all'attenzione del Governo. Gian Mario Fragomeli, deputato brianzolo del Partito Democratico, ha infatti chiesto ufficialmente l’intervento dei Ministri della Salute, Roberto Speranza, e del Lavoro, Nunzia Catalfo, per salvaguardare il personale l'importante servizio socio assistenziale svolto dall'istituto di cura di Bosisio Parini.

"La Nostra Famiglia", lettera aperta dei lavoratori

«L’ho detto e lo ribadisco. La Nostra Famiglia è un’eccellenza del territorio e, come tale, è patrimonio di tutti. Per questo, ieri, ho sollecitato l’intervento del Ministro della Salute e del Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali presentando una interrogazione, trasformata subito in interpellanza urgente, alla quale verrà data risposta il prossimo venerdì 21 febbraio». Gian Mario Fragomeli, deputato lecchese della Brianza (nella foto sotto), ha annunciato con queste parole la deposizione di una interpellanza urgente in merito alla vicenda che sta interessando il personale non medico del noto Istituto di cura al quale, a partire dal 1° febbraio scorso e senza possibilità di contrattazione, è stato imposto un contratto di lavoro dalle condizioni di lavoro decisamente peggiorative.

"La Nostra Famiglia": chieste due ore in più ai lavoratori con la stessa retribuzione

«Dopo aver incontrato i dipendenti in presidio permanente presso i cancelli dell’Istituto e d’accordo con i consiglieri regionali del Partito Democratico Straniero e Orsenigo - i quali, allo stesso modo si stanno occupando della questione - ho deciso di chiedere ufficialmente anche l’intervento dei Ministeri competenti, pur nella consapevolezza che il tema della gestione e organizzazione della sanità pubblica è di competenza regionale».

«Ai ministri coinvolti - conclude Fragomeli - ho chiesto di voler predisporre opportune iniziative economiche e normative affinché venga riconosciuta l’assoluta importanza del lavoro svolto dal personale dell’Associazione La Nostra Famiglia e, contestualmente, possa essere garantita l’efficienza e l’efficacia dell’azione che, da sempre, caratterizza l’operato dell’Associazione».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

fragomeli-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viveva legata a un calorifero: le guardie ecozoofile salvano il pitbull Maya

  • Covid-19, nuova ordinanza regionale: nuove regole per bar e ristoranti, "stop" alle competizioni dilettantistiche da contatto

  • Il governatore Fontana firma l'ordinanza: stop a movida e allo sport dilettantistico

  • Covid-19, i numeri del "Manzoni": occupato l'ottanta per cento dei posti nei reparti ad-hoc. Piena la terapia intensiva

  • Auto sfonda il guard rail e precipita da uno dei tornanti della vecchia Lecco-Ballabio

  • Covid-19: tamponi in ospedale, code fuori dalla hall e attesa fino a più di due ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccoToday è in caricamento