Attualità Corso Giacomo Matteotti

Ostello, Gattinoni: «Chiediamo ai lecchesi di esprimere proposte per animarlo»

Prima fase dopo il termine dei lavori: raccolta di idee per «trasformarlo in uno strumento strategico nel circuito europeo del turismo». Seguirà il bando per l'affidamento entro l'estate

L'interno del nuovo Ostello di Lecco

Ostello di Lecco: la città e il territorio sono chiamati a dare il proprio contributo per animare questa nuova e attesa realtà.

Si è concluso nei giorni scorsi un percorso che ha visto collaborare insieme Comune, Provincia, Regione e Aler per un costo totale di 2.740.000 euro di cui 1.715.000 pagati dal Comune, 780.000 dalla Provincia e 250.000 dalla Regione. Ora che la struttura è pronta, rispettosa anche delle norme anti-Covid, «chiediamo agli operatori della città e di tutto il territorio di esprimere le idee migliori su come farla vivere» spiega Mauro Gattinoni.

AAA gestore cercasi: Ostello di Lecco, al via il percorso per individuarlo

«Per le prossime quattro settimane - prosegue il sindaco - resta, infatti, aperta una raccolta di idee che auspichiamo sia la più ampia possibile: ci piacerebbe leggere di progetti turistici integrati per la cultura (le gite dei ragazzi in visita alla città Manzoniana, i grandi eventi), per lo sport (gli sportivi che arrivano a Lecco per arrampicare, per fruire delle bellezze delle montagne, per praticare sport in outdoor), per il benessere e l'educazione, passando per l’inclusione sociale. Insomma, vogliamo ricevere progetti veri da parte delle realtà affidabili e coraggiose, magari un po' visionarie, interessate non solo alla gestione dell'Ostello ma anche alla promozione e alla connessione con le tante esperienze di accoglienza e animazione del territorio, facendo vivere la struttura come uno strumento strategico per entrare nel circuito europeo del turismo. Questa è la sfida che il Comune lancia alla città».

«Accompagneremo il gestore per un anno»

«Una volta raccolte tutte queste idee progettuali, e in base agli indirizzi strategici che vorremo imprimere alla struttura, formalizzeremo il bando di gara vero e proprio con l'obiettivo di assegnarne la gestione entro l'estate. Vista l'anomalia evidente che vivrà la stagione turistica del 2021, potremmo essere disposti ad accompagnare il futuro gestore almeno per il primo anno». 

Con questo giusto passo, sostiene l'Amministrazione, l'Ostello di Lecco potrà qualificarsi come un punto di riferimento non solo per una ricettività sostenibile, ma anche come un nodo vivo per la comunità in cui è inserito.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ostello, Gattinoni: «Chiediamo ai lecchesi di esprimere proposte per animarlo»

LeccoToday è in caricamento